Create catalogs (Crea cataloghi)

Se utilizzato per desktop e app pubblicati, un catalogo è un gruppo di macchine virtuali identiche. Quando si distribuiscono i desktop, le macchine del catalogo vengono condivise con utenti selezionati. Quando si pubblicano applicazioni, le macchine con più sessioni ospitano applicazioni condivise con utenti selezionati.

Nota:

Per informazioni sulla creazione di cataloghi Remote PC Access, vedere Accesso remoto al PC.

Tipi di macchine

Un catalogo può contenere uno dei seguenti tipi di macchine:

  • Statico: il catalogo contiene macchine statiche a sessione singola (note anche come desktop personali, dedicati o persistenti). Statico significa che quando un utente avvia un desktop, quel desktop “appartiene” a quell’utente. Tutte le modifiche apportate dall’utente al desktop vengono mantenute al momento della disconnessione. Successivamente, quando l’utente torna a Citrix Workspace e avvia un desktop, si tratta dello stesso desktop.
  • Casuale: il catalogo contiene macchine casuali a sessione singola (note anche come desktop non persistenti). Casuale significa che quando un utente avvia un desktop, tutte le modifiche apportate dall’utente a quel desktop vengono eliminate dopo la disconnessione. Successivamente, quando l’utente ritorna a Citrix Workspace e avvia un desktop, potrebbe trattarsi o meno dello stesso desktop.
  • Multisessione: il catalogo contiene macchine con app e desktop. Più di un utente può accedere a ciascuna di queste macchine contemporaneamente. Gli utenti possono avviare un desktop o le app dalla propria area di lavoro. Le sessioni delle app possono essere condivise. La condivisione delle sessioni non è consentita tra un’app e un desktop.

    • Quando si crea un catalogo multisessione, si seleziona il carico di lavoro: leggero (ad esempio immissione di dati), medio (ad esempio app per ufficio), pesante (ad esempio progettazione) o personalizzato. Ogni opzione rappresenta un numero specifico di macchine e sessioni per macchina, che produce il numero totale di sessioni supportate dal catalogo.
    • Se si seleziona il carico di lavoro personalizzato, è possibile selezionare una delle combinazioni disponibili di CPU, RAM e archiviazione. Digitare il numero di macchine e sessioni per computer, che restituisce il numero totale di sessioni supportate dal catalogo.

Quando si distribuiscono i desktop, i tipi di computer statici e casuali vengono talvolta chiamati “tipi di desktop”.

Esistono diversi modi per creare e configurare un catalogo:

  • Lacreazione rapida è il modo più veloce per iniziare. Fornite informazioni minime e Citrix DaaS for Azure si occuperà del resto. Un catalogo di creazione rapida è ideale per un ambiente di test o un proof of concept.
  • Custom create (Creazione personalizzata) consente più scelte di configurazione rispetto a Quick create (Creazione rapida). È più adatta a un ambiente di produzione rispetto a un catalogo Quick create (Creazione rapida).
  • I cataloghi di Remote PC Access (Accesso remoto PC) contengono macchine esistenti (generalmente fisiche) a cui gli utenti accedono in remoto. Per dettagli e istruzioni su questi cataloghi, vedere Remote PC Access (Accesso remoto PC).

Ecco un confronto tra Quick create (Creazione rapida) e Custom create (Creazione personalizzata):

Quick create (Creazione rapida) Custom create (Creazione personalizzata)
Meno informazioni da fornire. Più informazioni da fornire.
Meno possibilità di scelta per alcune funzionalità. Più possibilità di scelta per alcune funzionalità.
Autenticazione utente di Azure Active Directory gestita da Citrix. Scelta tra: Azure Active Directory gestita da Citrix o la propria Active Directory/Azure Active Directory.
Nessuna connessione alla rete on-premise. Scelta tra: nessuna connessione alla rete on-premise, peering della rete virtuale di Azure VNet e SD-WAN.
Utilizza un’immagine Windows 10 preparata da Citrix. L’immagine contiene un VDA desktop corrente. Scelta di: immagini preparate da Citrix, immagini importate da Azure o immagini create in Citrix DaaS for Azure da un’immagine preparata o importata da Citrix.
Ogni desktop dispone di spazio di archiviazione su disco standard (HDD) di Azure. Sono disponibili diverse opzioni di archiviazione.
Solo desktop statici. Desktop statici, casuali o multisessione.
Non è possibile configurare un programma di gestione dell’alimentazione durante la creazione. La macchina che ospita il desktop si spegne al termine della sessione (è possibile modificare questa impostazione in seguito). Durante la creazione è possibile configurare un programma di gestione dell’alimentazione.
È necessario utilizzare un abbonamento a Citrix Managed Azure. Puoi usare Citrix Managed Azure o la tua sottoscrizione di Azure.

Per ulteriori informazioni, vedere:

Creare un catalogo utilizzando la creazione rapida

Questo metodo di creazione del catalogo utilizza sempre una sottoscrizione di Citrix Managed Azure.

  1. Accedere a Citrix Cloud.
  2. Nel menu in alto a sinistra, seleziona I miei servizi > DaaS Standard for Azure.
  3. Se un catalogo non è ancora stato creato, si sarà reindirizzati alla pagina di benvenuto di Quick Deploy. Scegli una delle seguenti opzioni:

    • Configurare il catalogo in questa pagina. Continuare con i passaggi da 6 a 10.

      Creazione rapida dei campi del catalogo nella pagina di benvenuto di Quick Deploy

    • Fare clic su Inizia. Verrai indirizzato alla dashboard Gestisci > Distribuzione rapida di Azure . Fare clic su Create Catalog (Crea catalogo).

  4. Se un catalogo è già stato creato (e ne stai creando un altro), verrai indirizzato alla dashboard Gestisci > Distribuzione rapida di Azure . Fare clic su Create Catalog (Crea catalogo).

    Pulsante Crea catalogo in Gestisci > Dashboard Distribuzione rapida

  5. Fare clic su Creazione rapida nella parte superiore della pagina, se non è già selezionata.

    Campi catalogo a creazione rapida

    • Machine performance (Prestazioni macchina): selezionare il tipo di macchina. Ogni scelta ha una combinazione unica di CPU, RAM e archiviazione. Le macchine con prestazioni più elevate hanno costi mensili più elevati.
    • Region (Regione): selezionare una regione in cui si desidera creare le macchine. È possibile selezionare una regione vicina ai propri utenti.
    • Name (Nome): digitare un nome per il catalogo. Questo campo è obbligatorio e non è presente alcun valore predefinito.
    • Numero di macchine: digitare il numero di macchine desiderato.
  6. Al termine, fai clic su Crea catalogo. (Se si sta creando il primo catalogo dalla pagina iniziale di Distribuzione rapida, fare clic su Desktop di creazione rapida.)

Verrai indirizzato automaticamente alla dashboard Gestisci > Distribuzione rapida di Azure . Durante la creazione del catalogo, il nome del catalogo viene aggiunto all’elenco dei cataloghi, indicandone lo stato di avanzamento durante la creazione.

Citrix DaaS for Azure crea anche automaticamente una posizione delle risorse e aggiunge due connettori cloud.

Cosa fare dopo:

Creare un catalogo utilizzando la creazione personalizzata

Se si utilizza una sottoscrizione di Citrix Managed Azure e si prevede di utilizzare una connessione alle risorse di rete locali, creare tale connessione di rete prima di creare il catalogo. Per consentire agli utenti di accedere alle risorse locali o ad altre risorse di rete, sono necessarie anche le informazioni di Active Directory per tale posizione.

Se non disponete di una sottoscrizione Citrix Managed Azure, dovete importare (aggiungere) almeno una delle vostre sottoscrizioni Azure a Citrix DaaS for Azure prima di creare un catalogo.

Per creare un catalogo:

  1. Accedere a Citrix Cloud.
  2. Nel menu in alto a sinistra, seleziona I miei servizi > DaaS Standard for Azure.
  3. Se un catalogo non è ancora stato creato, si sarà reindirizzati alla pagina di benvenuto di Quick Deploy. Fare clic su Inizia. Alla fine della pagina introduttiva, accedi alla dashboard Gestisci > Azure Quick Deploy . Fare clic su Create Catalog (Crea catalogo).

    Pagina di benvenuto del servizio

    Se un catalogo è già stato creato, si passa alla dashboard Gestisci > Distribuzione rapida di Azure . Fare clic su Create Catalog (Crea catalogo).

    Pulsante Crea catalogo in Gestisci > Dashboard Distribuzione rapida

  4. Seleziona Crea personalizzata nella parte superiore della pagina, se non è già selezionata.

    Creazione personalizzata di campi del catalogo

  5. Compilare i seguenti campi (alcuni campi sono validi solo per determinati tipi di macchine. L’ordine dei campi potrebbe essere diverso).

    • Machine type (Tipo di macchina). Selezionare un tipo di macchina. Per i dettagli, vedere Tipi di macchine.

    • Subscription (Sottoscrizione). Seleziona una sottoscrizione di Azure. Per ulteriori informazioni, vedere Sottoscrizioni di Azure.

    • Immagine principale: selezionare un’immagine del sistema operativo. Per ulteriori informazioni, vedere Immagini.

    • Connessione di rete: selezionare la connessione da utilizzare per accedere alle risorse della rete. Per ulteriori informazioni, consultate Connessioni di rete.

      • Per una sottoscrizione a Citrix Managed Azure, le opzioni disponibili sono:

        • Nessuna connettività: gli utenti non possono accedere a posizioni e risorse sulla rete aziendale locale.
        • Connessioni: selezionare una connessione, ad esempio un peering VNet o una connessione SD-WAN.
      • Per una sottoscrizione di Azure gestita dal cliente, seleziona il gruppo di risorse, la rete virtuale e la subnet appropriati.

    • Regione: (disponibile solo se è stata selezionata l’opzione Nessuna connettività nella connessione di rete) Selezionare un’area in cui si desidera creare i desktop. È possibile selezionare una regione vicina agli utenti.

      Se è stato selezionato un nome di connessione in Connessione di rete, il catalogo utilizza la regione di tale rete.

    • Qualificati per le tariffe di calcolo Linux? (Disponibile solo se è stata selezionata un’immagine Windows). Puoi risparmiare denaro utilizzando la licenza idonea o il Vantaggio Azure Hybrid.

      Vantaggio Desktop virtuale di Azure: licenze per utente di Windows 10 o Windows 7 idonee per:

      • Microsoft 365 E3/ES
      • Vantaggi per l’uso di Microsoft 365 A3/AS/Student
      • Microsoft 365 F3
      • Microsoft 365 Business Premium
      • Windows 10 Enterprise E3/E5
      • Windows 10 Education A3/A5
      • Windows 10 VDA per utente

      Licenza CAL Servizi Desktop remoto per utente o per dispositivo con Software Assurance per carichi di lavoro Windows Server.

      Azure Hybrid benefit (Vantaggio Azure Hybrid): licenze Windows Server con Software Assurance attivo o licenze di sottoscrizione idonee equivalenti. Vedere https://azure.microsoft.com/en-us/pricing/hybrid-benefit/.

    • Machine (Macchina):
      • Tipo di archiviazione. Disco standard (HDD), SSD standard o SSD premium.
      • Prestazioni della macchina (per tipo di macchina statica o casuale ) o carico di lavoro (per tipo di macchina multisessione). Le scelte includono solo le opzioni che corrispondono al tipo di generazione (gen1 o gen2) dell’immagine selezionata.

        Se si seleziona il carico di lavoro personalizzato, immettere il numero di macchine e sessioni per macchina nel campo Machine Performance (Prestazioni macchina).

      • Machines (Macchine). Quante macchine vuoi in questo catalogo.
    • Schema di denominazione macchina:vedere Schema di denominazionemacchina.

    • Nome: digitare un nome per il catalogo. Questo nome viene visualizzato nella dashboard Manage (Gestisci).

    • Power schedule (Pianificazione alimentazione): per impostazione predefinita, la casella di controllo I’ll configure this later (Da configurare in seguito) è selezionata. Per ulteriori informazioni, vedere Programmi di gestione dell’alimentazione.
  6. Al termine, fai clic su Crea catalogo.

Il dashboard Gestisci > Distribuzione rapida di Azure indica quando viene creato il catalogo. Citrix DaaS for Azure crea anche automaticamente una posizione delle risorse e aggiunge due connettori cloud.

Cosa fare dopo:

Creazione di cataloghi di macchine aggiunte a un dominio di Azure AD

Puoi utilizzare la creazione personalizzata per creare cataloghi di macchine unite alla tua Azure Active Directory.

Requisiti

La distribuzione deve includere Citrix Cloud Connectors. Citrix Machine Creation Service (MCS) distribuisce i vostri connettori in base alle informazioni fornite su Azure AD sul vostro dominio quando create il catalogo.

Questo tipo di catalogo può essere utilizzato solo per il provisioning di macchine statiche o casuali. Al momento il provisioning di macchine multisessione non è supportato.

Non aggiungere l’immagine master ad Azure AD prima di aver creato un catalogo. Citrix MCS unisce l’immagine master ad Azure AD quando il catalogo viene creato.

Utilizzare la versione VDA 2203 o superiore.

Nel portale di Azure, assegnare il ruolo IAM Virtual Machine User Login alle macchine virtuali nel catalogo. Puoi farlo in diversi modi:

  • Più sicuro: se si stanno creando macchine statiche, assegnare il ruolo all’utente assegnato alla macchina.
  • Metodo alternativo: Assegnare il ruolo sui gruppi di risorse contenenti le macchine virtuali a tutti gli utenti con accesso al catalogo.
  • Meno sicuro: Assegnare il ruolo sulle sottoscrizioni, a tutti gli utenti con accesso al catalogo.

Imposta l’autenticazione Workspace per utilizzare Azure AD che stai unendo alle macchine nel catalogo. Per istruzioni, consultate Configurare l’autenticazione utente in Citrix Cloud.

Per ulteriori informazioni sui requisiti, i problemi noti e le considerazioni, vedi le informazioni sulle configurazioni VDA aggiunte ad Azure AD pure nella configurazione VDA aggiunta ad Azure Active Directory e non dominio.

  1. Accedere a Citrix Cloud.
  2. Nel menu in alto a sinistra, seleziona I miei servizi > DaaS Standard for Azure.
  3. Seleziona Gestisci > Distribuzione rapida di Azure.
  4. Se un catalogo non è stato ancora creato, si accede alla pagina di benvenuto . Seleziona Inizia. Alla fine della pagina introduttiva, verrai indirizzato alla dashboard Gestisci > Distribuzione rapida di Azure . Seleziona Crea catalogo. Se un catalogo è già stato creato, si passa alla dashboard Gestisci > Distribuzione rapida di Azure . Seleziona Crea catalogo.
  5. Seleziona Crea personalizzata nella parte superiore della pagina, se non è già selezionata.
  6. Completa i seguenti campi.
    • Tipo di macchina. Selezionare Statico (desktop personali) o Casuale (desktop in pool).
    • Abbonamento. Seleziona il tuo abbonamento Azure.
    • Immagine master. Selezionare un’immagine del sistema operativo da utilizzare per le macchine nei cataloghi.
    • Connessione di rete. Selezionare il gruppo di risorse, la rete virtuale e la subnet appropriati.
    • Configurazione del dominio. Seleziona Azure Active Directory come tipo di dominio. Potrebbe apparire un avviso che ti ricorda di impostare l’autenticazione dell’area di lavoro per utilizzare questo Azure AD.
  7. Completa il resto della procedura guidata per creare il catalogo.

Quando si crea un catalogo, è possibile configurare facoltativamente diverse impostazioni di posizione delle risorse.

Quando fate clic su Impostazioni avanzate nella finestra di dialogo di creazione del catalogo Quick Deploy, Citrix DaaS for Azure recupera le informazioni sulla posizione delle risorse.

  • Se si dispone già di una posizione di risorsa per il dominio e la connessione di rete selezionati per il catalogo, è possibile salvarlo per utilizzarlo dal catalogo che si sta creando.

    Se tale posizione risorsa ha un solo Cloud Connector, ne viene installato un altro automaticamente. Facoltativamente, è possibile specificare le impostazioni avanzate per il Cloud Connector che si sta aggiungendo.

  • Se non si dispone di una posizione risorsa impostata per il dominio e la connessione di rete selezionati per il catalogo, viene richiesto di configurarne una.

Configurare le impostazioni avanzate:

  • (richieste solo quando la posizione risorsa è già configurata). Un nome per la posizione risorsa.
  • Tipo di connettività esterna: tramite il servizio Citrix Gateway o dall’interno della rete aziendale.
  • Impostazioni Cloud Connector:
    • (disponibile solo quando si utilizza una sottoscrizione di Azure gestita dal cliente) Machine performance (Prestazioni macchina). Questa selezione viene utilizzata per i Cloud Connector nella posizione risorsa.
    • (disponibile solo quando si utilizza una sottoscrizione di Azure gestita dal cliente) Azure resource group (Gruppo di risorse di Azure). Questa selezione viene utilizzata per i Cloud Connector nella posizione risorsa. L’impostazione predefinita è l’ultimo gruppo di risorse utilizzato dalla posizione risorsa (se applicabile).
    • Unità organizzativa (OU). L’impostazione predefinita è l’ultima unità organizzativa utilizzata dalla posizione della risorsa (se applicabile).

Una volta terminate le impostazioni avanzate, fate clic su Salva per tornare alla finestra di dialogo per la creazione del catalogo Distribuzione rapida.

Dopo aver creato un catalogo, sono disponibili diverse azioni relative all’ubicazione delle risorse. Per i dettagli, consultare Azioni relative alla posizione risorsa.

Schema di denominazione delle macchine

Per specificare uno schema di denominazione delle macchine durante la creazione di un catalogo mediante Distribuzione rapida, selezionare Specifica schema di denominazione macchina. Utilizzare caratteri jolly da 1 a 4 (cancelletto) per indicare la posizione in cui vengono visualizzati numeri o lettere sequenziali nel nome. Regole:

  • Lo schema di denominazione deve contenere almeno un carattere jolly, ma non più di quattro caratteri jolly. Tutti i caratteri jolly devono essere uniti.
  • Il nome completo, inclusi i caratteri jolly, deve essere compreso tra 2 e 15 caratteri.
  • Un nome non può includere spazi vuoti (spazi), barre, barre rovesciate, due punti, asterischi, parentesi uncinate, barre verticali, virgole, tilde, punti esclamativi, simboli di chiocciola, simboli di dollaro, segni di percentuale, accenti circonflessi, parentesi, parentesi graffe o caratteri di sottolineatura.
  • Un nome non può iniziare con un punto.
  • Un nome non può contenere solo numeri.
  • Non utilizzare le seguenti lettere alla fine di un nome: -GATEWAY, -GW e -TAC.

Indicare se i valori sequenziali sono numeri (0-9) o lettere (A-Z).

Ad esempio, uno schema di denominazione PC-Sales-## (con 0-9 selezionato) genera account computer denominati PC-Sales-01, PC-Sales-02, PC-Sales-03 e così via.

Lasciare spazio sufficiente per l’espansione.

  • Ad esempio, uno schema di denominazione con 2 caratteri jolly e altri 13 caratteri (ad esempio, MachineSales-##) utilizza il numero massimo di caratteri (15).
  • Una volta che il catalogo contiene 99 macchine, la creazione successiva della macchina non riesce. Il servizio tenta di creare una macchina con tre cifre (100), ma ciò creerebbe un nome con 16 caratteri. Il massimo è 15.
  • Quindi, in questo esempio, un nome più breve (ad esempio PC-Sales-##) consente di scalare oltre 99 macchine.

Se non specificate uno schema di denominazione delle macchine, Citrix DaaS for Azure utilizza lo schema di denominazione predefinito DAS%%%%%-**-###.

  • %%%%% = cinque caratteri alfanumerici casuali corrispondenti al prefisso della posizione della risorsa
  • ** = due caratteri alfanumerici casuali per il catalogo
  • ### = tre cifre

Informazioni correlate

Create catalogs (Crea cataloghi)