Diagnosticare i problemi di avvio della sessione

Oltre alle fasi del processo di accesso menzionate nella sezioneDiagnosticare i problemi di accesso degli utenti, Director visualizza la durata di avvio della sessione. Questa è suddivisa nella durata Workspace App Session Startup (Avvio della sessione dell’app Workspace) e VDA Session Startup (Avvio della sessione VDA) nella pagina User Details (Dettagli utente) e nelle pagine Machine Details (Dettagli macchina). Queste due durate contengono inoltre singole fasi di cui vengono visualizzate le durate dell’avvio. Questi dati aiutano a comprendere e risolvere i problemi di durata elevata dell’avvio delle sessioni. Inoltre, la durata di ogni fase coinvolta nell’avvio della sessione aiuta a risolvere i problemi associati alle singole fasi. Ad esempio, se il tempo di mappatura dell’unità è elevato, è possibile verificare se tutte le unità valide sono mappate correttamente nell’oggetto Criteri di gruppo o nello script. Questa funzionalità è disponibile su Delivery Controller versione 7 1906 e successive e VDA 1903 e versioni successive.

Prerequisiti

Assicurarsi che siano soddisfatti i seguenti prerequisiti perché vengano visualizzati i dati relativi alla durata dell’avvio delle sessioni:

  • Delivery Controller 7 1906 o versioni successive.
  • VDA 1903 o versioni successive.
  • Il servizio Citrix End User Experience Monitoring (EUEM) deve essere in esecuzione sul VDA.

Limitazioni

Le seguenti limitazioni si applicano quando Director visualizza i dati relativi alla durata dell’avvio delle sessioni.

  • La durata dell’avvio delle sessioni è disponibile solo per le sessioni HDX.
  • Per gli avvii delle sessioni da iOS e Android OS, è disponibile solo la durata dell’avvio VDA.
  • IFDCD è disponibile solo quando viene rilevata l’app Workspace durante l’avvio da un browser.
  • Per gli avvii delle sessioni da macOS, IFDCD è disponibile solo per l’app Workspace 1902 o versioni successive.
  • Per gli avvii delle sessioni dal sistema operativo Windows, IFDCD è disponibile per l’app Workspace 1902 e versioni successive. Per le versioni precedenti, IFDCD viene visualizzato solo per gli avvii di app dal browser con l’app Workspace rilevata.

Note:

  • Se si riscontrano problemi nella visualizzazione della durata di avvio delle sessioni dopo aver soddisfatto i prerequisiti, visualizzare i log del server Director e del VDA come descritto in CTX130320. Per le sessioni condivise (più applicazioni avviate nella stessa sessione), vengono visualizzate le metriche di avvio dell’app Workspace per la connessione più recente o l’avvio dell’applicazione più recente.
  • Alcune metriche in VDA Session Startup (Avvio della sessione VDA) non sono applicabili alle riconnessioni. In questi casi, viene visualizzato un messaggio.

Avvio delle sessioni

Fasi di avvio delle sessioni dell’app Workspace

Session Startup Client Duration (SSCD) (Durata del client di avvio della sessione [SSCD])

Quando questa metrica è alta, indica un problema lato client che causa lunghi tempi di avvio. Esaminare le metriche successive per determinare la probabile causa principale del problema. SSCD inizia il più vicino possibile all’ora della richiesta (clic del mouse). Termina quando è stata stabilita la connessione ICA tra il dispositivo client e il VDA. Nel caso di una sessione condivisa, questa durata è molto inferiore, poiché gran parte dei costi di configurazione associati alla creazione di una nuova connessione al server non vengono sostenuti. Al livello successivo, sono disponibili diverse metriche dettagliate.

ICA File Download Duration (IFDCD) (Durata del download del file ICA [IFDCD])

Questo è il tempo necessario perché il client esegua il download del file ICA dal server. Il processo generale è il seguente:

  1. L’utente fa clic su una risorsa (applicazione o desktop) nell’applicazione Workspace.
  2. Una richiesta dell’utente viene inviata allo StoreFront tramite Citrix Gateway (se configurato), che invia la richiesta al Delivery Controller.
  3. Il Delivery Controller trova una macchina disponibile per la richiesta e invia le informazioni sulla macchina e altri dettagli a StoreFront. Inoltre, StoreFront richiede e riceve un ticket una tantum dalla Secure Ticket Authority.
  4. StoreFront genera un file ICA e lo invia all’utente tramite Citrix Gateway (se configurato).

IFDCD rappresenta il tempo necessario per il processo completo (passaggi 1-4). La durata IFDCD interrompe il conteggio quando il client riceve il file ICA.

LPWD è il componente StoreFront del processo.

Se il valore IFDCD è alto (ma LPWD è normale), l’elaborazione sul lato server dell’avvio è riuscita, ma si sono verificati dei problemi di comunicazione tra il dispositivo client e StoreFront. Questo deriva da problemi di rete tra le due macchine. In questo modo è possibile risolvere prima i problemi di rete potenziali.

Launch Page Web Server Duration (LPWD) (Durata del server Web della pagina di avvio [LPWD])

Questo è il tempo necessario per elaborare la pagina di avvio (launch.aspx) su StoreFront. Se il valore LPWD è alto, potrebbe esserci un collo di bottiglia su StoreFront.

Le possibili cause includono:

  • Carico elevato su StoreFront. Cercare di identificare la causa del rallentamento controllando i log di Internet Information Services (IIS) e gli strumenti di monitoraggio, Gestione attività, Monitoraggio prestazioni e così via.
  • StoreFront sta riscontrando problemi di comunicazione con altri componenti come il Delivery Controller. Controllare se la connessione di rete tra StoreFront e Delivery Controller è lenta o alcuni Delivery Controller sono inattivi o sovraccarichi.

Name Resolution Web Server Duration (NRWD) (Durata del server Web con risoluzione dei nomi [NRWD])

Questo è il tempo impiegato dal Delivery Controller per risolvere il nome di un’applicazione pubblicata/desktop in un indirizzo IP della macchina VDA.

Quando questa metrica è alta, indica che il Delivery Controller sta impiegando molto tempo per risolvere il nome di un’applicazione pubblicata in un indirizzo IP.

Le possibili cause includono un problema del client, problemi con il Delivery Controller, come il sovraccarico del Delivery Controller, o un problema con il collegamento di rete tra i due.

Ticket Response Web Server Duration (TRWD) (Durata del server Web di risposta del ticket [TRWD])

Questa durata indica il tempo necessario per ottenere un ticket (se necessario) dal server Secure Ticket Authority (STA) o dal Delivery Controller. Quando questa durata è elevata, indica che il server STA o il Delivery Controller sono sovraccarichi.

Session Look-up Client Duration (SLCD) (Durata del client di ricerca della sessione [SLCD])

Questa durata rappresenta il tempo necessario per interrogare ogni sessione per ospitare l’applicazione pubblicata richiesta. Il controllo viene eseguito sul client per determinare se una sessione esistente può gestire la richiesta di avvio dell’applicazione. Il metodo utilizzato dipende dal fatto che la sessione sia nuova o condivisa.

Session Creation Client Duration (SCCD) (Durata del client di creazione della sessione [SCCD])

Questa durata rappresenta il tempo necessario per creare una sessione, dal momento in cui wfica32.exe (o un file equivalente simile) viene avviato al momento in cui viene stabilita la connessione.

Fasi di avvio della sessione VDA

Session Startup VDA Duration (SSVD) (Durata del VDA di avvio della sessione [SSVD])

Questa durata è la metrica di avvio della connessione lato server di alto livello che include il tempo impiegato dal VDA per eseguire l’intera operazione di avvio. Quando questa metrica è alta, indica che è presente un problema del VDA che aumenta i tempi di avvio della sessione. Questo include il tempo impiegato sul VDA per eseguire l’intera operazione di avvio.

Credentials Obtention VDA Duration (COVD) (Durata del VDA per l’ottenimento delle credenziali [COVD])

Il tempo impiegato dal VDA per ottenere le credenziali utente.

Questa durata può aumentare artificialmente se un utente non riesce a fornire le credenziali in modo tempestivo. Pertanto, non è inclusa nella durata di avvio del VDA. È probabile che questa durata sia significativa solo se viene utilizzato l’accesso manuale e viene visualizzata la finestra di dialogo delle credenziali lato server (o se viene visualizzata una nota legale prima dell’inizio dell’accesso).

Credentials Authentication VDA Duration (CAVD) (Durata del VDA per l’autenticazione delle credenziali [CAVD])

Questo è il tempo impiegato dal VDA per autenticare le credenziali dell’utente confrontandole con il provider di autenticazione. Può trattarsi di Kerberos, Active Directory o SSPI (Security Support Provider Interface).

Group Policy VDA Duration (GPVD) (Durata del VDA per i Criteri di gruppo [GPVD])

Questa durata è il tempo necessario per applicare gli oggetti Criteri di gruppo durante l’accesso.

Login Script Execution VDA Duration (LSVD) (Durata del VDA di esecuzione dello script di accesso [LSVD])

Questo è il tempo impiegato dal VDA per eseguire gli script di accesso dell’utente.

Prendere in considerazione la possibilità di rendere asincroni gli script di accesso dell’utente o del gruppo. Prendere in considerazione l’ottimizzazione di eventuali script di compatibilità delle applicazioni o utilizzare variabili d’ambiente.

Profile Load VDA Duration (PLVD) (Durata del VDA per il caricamento del profilo [PLVD])

Questo è il tempo impiegato dal VDA per caricare il profilo dell’utente.

Se questa durata è elevata, esaminare la configurazione User Profile (Profilo utente). Le dimensioni e la posizione del profilo mobile contribuiscono a rallentare gli avvii delle sessioni. Quando un utente accede a una sessione in cui sono abilitati i profili mobili e le Home directory di Servizi terminal, il contenuto e l’accesso del profilo mobile a tale cartella vengono mappati durante l’accesso. Questo richiede risorse aggiuntive. A volte, questo può consumare una quantità significativa dell’utilizzo della CPU. Prendere in considerazione l’utilizzo delle Home directory di Servizi terminal con cartelle personali reindirizzate per mitigare questo problema. In generale, è consigliabile utilizzare Citrix Profile Management per gestire i profili utente negli ambienti Citrix. Se si utilizza Citrix Profile Management e i tempi di accesso sono lenti, verificare se il software antivirus blocca lo strumento Citrix Profile Management.

Printer Creation VDA Duration (PCVD) (Durata del VDA per la creazione della stampante [PCVD])

Questo è il tempo impiegato dal VDA per mappare in modo sincrono le stampanti client dell’utente. Se la configurazione è impostata per eseguire la creazione della stampante in modo asincrono, il valore non viene registrato per PCVD in quanto non influisce sul completamento dell’avvio della sessione.

Il tempo eccessivo impiegato per la mappatura delle stampanti è spesso il risultato delle impostazioni dei criteri di creazione automatica delle stampanti. Il numero di stampanti aggiunte localmente sui dispositivi client degli utenti e la configurazione di stampa possono influire direttamente sugli orari di inizio della sessione. All’avvio di una sessione, Citrix Virtual Apps and Desktops deve creare tutte le stampanti mappate localmente sul dispositivo client. Prendere in considerazione la riconfigurazione dei criteri di stampa per ridurre il numero di stampanti create, in particolare quando gli utenti hanno molte stampanti locali. A tale scopo, modificare il criterio Printer Auto creation (Creazione automatica delle stampanti) nel Delivery Controller e in Citrix Virtual Apps and Desktops.

Drive Mapping VDA Duration (DMVD) (Durata del VDA per la mappatura unità [DMVD])

Questo è il tempo impiegato dal VDA per mappare le unità client, i dispositivi e le porte dell’utente.

Assicurarsi che i criteri di base includano impostazioni per disabilitare i canali virtuali inutilizzati. Ad esempio, la mappatura delle porte audio o COM, per ottimizzare il protocollo ICA e migliorare le prestazioni complessive della sessione.

Application/Desktop Launch VDA Duration (ALVD/DLVD) (Durata del VDA per l’avvio di applicazioni/desktop [ALVD/DLVD])

Questa fase è una combinazione della durata di Userinit e Shell. Quando un utente accede a una macchina Windows, winlogon esegue userinit.exe. Usernit.exe esegue script di accesso, ristabilisce le connessioni di rete e quindi avvia Explorer.exe. Userinit rappresenta la durata tra l’avvio di userinit.exe e l’avvio dell’interfaccia utente per il desktop virtuale o l’applicazione. La durata di Shell è il tempo che intercorre tra l’inizializzazione dell’interfaccia utente e il momento in cui l’utente riceve il controllo della tastiera e del mouse.

Session Creation VDA Duration (SCVD) (Durata del VDA per la creazione di sessioni [SCVD])

Questa durata include eventuali ritardi vari nel tempo di creazione della sessione sul VDA.

Diagnosticare i problemi di avvio della sessione