Citrix Virtual Apps and Desktops

Installare utilizzando la riga di comando

Importante:

Se si sta eseguendo l’aggiornamento e la versione corrente utilizza o ha installato il software Personal vDisk o AppDisks, vedere Rimuovere PvD, AppDisks e gli host non supportati.

Introduzione

Questo articolo si applica all’installazione di componenti su macchine con sistemi operativi Windows. Per informazioni sui VDA per sistemi operativi Linux, vedere Virtual Delivery Agent per Linux.

In questo articolo viene descritto come emettere i comandi di installazione del prodotto. Prima di iniziare qualsiasi installazione, consultare Preparazione per l’installazione. Quell’articolo include le descrizioni dei programmi di installazione disponibili.

Per visualizzare l’avanzamento dell’esecuzione dei comandi e i valori restituiti, è necessario essere l’amministratore originale oppure utilizzare Esegui come amministratore. Per ulteriori informazioni, vedere la documentazione dei comandi Microsoft.

Come complemento all’utilizzo diretto dei comandi di installazione, nella ISO del prodotto vengono forniti script di esempio che installano, aggiornano o rimuovono i VDA sui computer in Active Directory. Per ulteriori informazioni, vedere Installare i VDA utilizzando script.

Se si tenta di installare o eseguire l’aggiornamento su una versione del sistema operativo Windows non supportata per questa versione di Citrix Virtual Apps and Desktops, viene visualizzato un messaggio di informazioni sulle opzioni disponibili. Vedere Sistemi operativi precedenti.

Per informazioni su come Citrix segnala il risultato delle installazioni dei componenti, vedere Codici restituiti per l’installazione Citrix.

Utilizzare il programma di installazione del prodotto completo

Per accedere all’interfaccia della riga di comando del programma di installazione del prodotto completo:

  1. Scaricare il pacchetto del prodotto da Citrix. Per accedere al sito di download, sono necessarie le credenziali dell’account Citrix.
  2. Decomprimere il file. Facoltativamente, masterizzare un DVD con il file ISO.
  3. Accedere al server in cui si stanno installando i componenti utilizzando un account amministratore locale.
  4. Inserire il DVD nell’unità o montare il file ISO.
  5. Dalla directory \x64\XenDesktop Setup del supporto, eseguire il comando appropriato.

    Per installare i componenti principali: Esegui XenDesktopServerSetup.exe, con le opzioni elencate in Opzioni della riga di comando per l’installazione dei componenti principali.

    Per installare un VDA: eseguire XenDesktopVDASetup.exe con le opzioni elencate in Opzioni della riga di comando per l’installazione di un VDA.

    Per installare StoreFront: eseguire CitrixStoreFront-x64.exe nella cartella x64 > StoreFront del supporto di installazione.

    Per installare Universal Print Server: seguire le istruzioni fornite in Opzioni della riga di comando per l’installazione di un Universal Print Server.

    Per installare Federated Authentication Service: Citrix consiglia di utilizzare l’interfaccia grafica.

    Per installare Session Recording: seguire le istruzioni fornite in Registrazione della sessione.

Utilizzare un programma di installazione VDA autonomo

Per accedere al sito di download, sono necessarie le credenziali dell’account Citrix. È necessario disporre di privilegi amministrativi elevati prima di avviare l’installazione oppure utilizzare Esegui come amministratore.

  1. Scaricare il pacchetto appropriato da Citrix:
    • Virtual Delivery Agent per sistema operativo multisessione: VDAServerSetup.exe
    • Virtual Delivery Agent per sistema operativo a sessione singola: VDAWorkstationSetup.exe
    • Core Services Virtual Delivery Agent per sistema operativo a sessione singola: VDAWorkstationCoreSetup.exe
  2. Estrarre prima i file dal pacchetto in una directory esistente e quindi eseguire il comando di installazione o semplicemente eseguire il pacchetto.

    Per estrarre i file prima di installarli, utilizzare /extract con il percorso assoluto, ad esempio .\VDAWorkstationCoreSetup.exe /extract %temp%\CitrixVDAInstallMedia. La directory deve esistere. In caso contrario, l’estrazione non riesce. Quindi, in un comando separato, eseguire il comando appropriato, utilizzando le opzioni valide elencate in questo articolo.

    • Per VDAServerSetup_XXXX.exe, eseguire <extract folder>\Extract\Image-Full\x64\XenDesktop Setup\XenDesktopVDASetup.exe

    • Per VDAWorkstationCoreSetup_XXXX.exe, eseguire <extract folder>\Extract\Image-Full\x64\XenDesktop Setup\XenDesktopRemotePCSetup.exe

    • Per VDAWorkstationSetup_XXXX.exe, eseguire <extract folder>\Extract\Image-Full\x64\XenDesktop Setup\XenDesktopVDASetup.exe

    Per eseguire il pacchetto scaricato, eseguirne il nome: VDAServerSetup.exe, VDAWorkstationSetup.exe o VDAWorkstationCoreSetup.exe. Utilizzare le opzioni valide elencate in questo articolo.

Se si ha familiarità con il programma di installazione del prodotto completo:

  • Eseguire il programma di installazione autonomo VDAServerSetup.exe o VDAWorkstationSetup.exe come se fosse il comando XenDesktopVdaSetup.exe in tutto tranne il nome

  • Il programma di installazione VDAWorkstationCoreSetup.exe è diverso, perché supporta un sottoinsieme delle opzioni disponibili per gli altri programmi di installazione.

Opzioni della riga di comando per l’installazione dei componenti principali

Le seguenti opzioni sono valide quando si installano componenti principali con il comando XenDesktopServerSetup.exe. Per ulteriori dettagli sulle opzioni, vedere Installare i componenti principali.

  • /componenti componente [,componente] …

    Elenco separato da virgole di componenti da installare o rimuovere. I valori validi sono:

    • CONTROLLER: Controller
    • DESKTOPSTUDIO: Studio
    • DESKTOPDIRECTOR: Director
    • LICENSESERVER: Citrix License Server

    Se questa opzione viene omessa, tutti i componenti vengono installati (o rimossi, se viene specificata anche l’opzione /remove).

    ( Nelle versioni precedenti alla 2003, i valori validi includevano STOREFRONT. Per la versione 2003 e successive, utilizzare il comando di installazione di StoreFront dedicato citato in Utilizzare il programma di installazione del prodotto completo).

  • /configure_firewall

    Apre tutte le porte del firewall di Windows utilizzate dai componenti installati, se il servizio Windows Firewall è in esecuzione, anche se il firewall non è abilitato. Se si utilizza un firewall di terze parti o non si utilizza un firewall, è necessario aprire manualmente le porte.

  • /disableexperiencemetrics

    Impedisce l’invio automatico a Citrix delle analisi raccolte durante l’installazione, l’aggiornamento o la rimozione.

  • /excludefunzione”[,”funzione”]

    Impedisce l’installazione di una o più funzionalità, servizi o tecnologie separate da virgole, ciascuna racchiusa tra virgolette diritte. I valori validi sono:

    • "Local Host Cache Storage (LocalDB)": impedisce l’installazione del database utilizzato per la cache host locale. Questa opzione non ha alcun effetto sul fatto che SQL Server Express sia installato o meno per l’utilizzo come database del sito.
  • /help o /h

    Visualizza la Guida dei comandi.

  • /ignore_hw_check_failure

    Consente di continuare l’installazione o l’aggiornamento del Delivery Controller, anche se i controlli hardware non riescono (ad esempio, a causa di RAM insufficiente). Per ulteriori informazioni, vedere Controllo dell’hardware.

  • /ignore_site_test_failure

    Valido solo durante l’aggiornamento del controller. In genere, tutti gli errori di test del sito vengono ignorati e l’aggiornamento procede. Se omesso (o impostato su false), qualsiasi errore di test del sito causa il fallimento del programma di installazione, senza eseguire l’aggiornamento. Predefinito = false

    Durante un aggiornamento, questa opzione viene ignorata se viene rilevata una versione di SQL Server non supportata. Per ulteriori informazioni, vedere Controllo della versione di SQL Server.

  • /installdir directory

    Directory vuota esistente in cui verranno installati i componenti. Impostazione predefinita= c:\Programmi\Citrix.

  • /logpath percorso

    Percorso del file di registro. La cartella specificata deve esistere. Il programma di installazione non la crea. Impostazione predefinita= TEMP%\Citrix\XenDesktop Installer

  • /no_pending_reboot_check

    Quando si installano o si aggiornano componenti principali, impedisce la verifica della presenza di un riavvio in sospeso da una precedente installazione di Windows sul computer.

  • /no_remote_assistance

    Valido solo durante l’installazione di Director. Disattiva la funzionalità di shadowing utente che utilizza Assistenza remota di Windows.

  • /noreboot

    Impedisce un riavvio dopo l’installazione. Per la maggior parte dei componenti principali, il riavvio non è abilitato per impostazione predefinita.

  • /noresume

    Per impostazione predefinita, quando è necessario un riavvio del computer durante un’installazione, il programma di installazione riprende automaticamente al termine del riavvio. Per ignorare il valore predefinito, specificare /noresume. Ciò può risultare utile se è necessario rimontare il supporto o acquisire informazioni durante un’installazione automatica.

  • /nosql

    Impedisce l’installazione di Microsoft SQL Server Express sul server in cui si sta installando il controller. Se questa opzione viene omessa, SQL Server Express viene installato per l’utilizzo come database del sito.

    Questa opzione non ha alcun effetto sull’installazione di SQL Server Express LocalDB utilizzato per la cache host locale.

  • /quiet o /passive

    Durante l’installazione non viene visualizzata alcuna interfaccia utente. L’unica prova del processo di installazione è in Task Manager (Gestione attività) di Windows. Se questa opzione viene omessa, viene avviata l’interfaccia grafica.

  • /remove

    Rimuove i componenti principali specificati con l’opzione /components.

  • /removeall

    Rimuove tutti i componenti principali installati.

  • /sendexperiencemetrics

    Invia automaticamente a Citrix le analisi raccolte durante l’installazione, l’aggiornamento o la rimozione. Se questa opzione viene omessa (o viene specificata l’opzione /disableexperiencemetrics), le analisi vengono raccolte localmente, ma non inviate automaticamente.

  • /tempdir directory

    Directory che contiene i file temporanei durante l’installazione. Impostazione predefinita= c:\Windows\Temp.

  • /xenapp

    Installa Citrix Virtual Apps. Se questa opzione viene omessa, viene installato Citrix Virtual Apps and Desktops.

Esempi di installazione di componenti principali

Il comando seguente installa un Delivery Controller, Studio, Licensing Citrix e SQL Server Express su un server. Le porte del firewall necessarie per le comunicazioni dei componenti vengono aperte automaticamente.

\x64\XenDesktop Setup\XenDesktopServerSetup.exe /components controller,desktopstudio,licenseserver /configure_firewall

Il comando seguente installa un Citrix Virtual Apps Controller, Studio e SQL Server Express sul server. Le porte del firewall necessarie per la comunicazione dei componenti vengono aperte automaticamente.

\x64\XenDesktop Setup\\XenDesktopServerSetup.exe /xenapp /components controller,desktopstudio /configure_firewall

Opzioni della riga di comando per l’installazione di un VDA

Le opzioni seguenti sono valide con uno o più dei seguenti comandi (programmi di installazione): XenDesktopVDASetup.exe, VDAWorkstationSetup.exe e VDAWorkstationCoreSetup.exe.

Per ulteriori dettagli sulle opzioni, vedere Installare i VDA.

  • /componenti componente[,componente]

    Elenco separato da virgole di componenti da installare o rimuovere. I valori validi sono:

    • VDA: Virtual Delivery Agent
    • PLUGINS: app Citrix Workspace per Windows

    Per installare il VDA e l’app Citrix Workspace per Windows, specificare /components vda,plugins.

    Se questa opzione viene omessa, viene installato solo il VDA (non l’app Citrix Workspace).

    Questa opzione non è valida quando si utilizza il programma di installazione VDAWorkstationCoreSetup.exe. Tale programma di installazione non può installare l’app Citrix Workspace.

  • /controllerscontroller [controller]”

    FQDN separati da spazi dei controller con cui il VDA può comunicare, racchiusi tra virgolette diritte. Non specificare entrambe le opzioni /site_guid e /controllers.

  • /disableexperiencemetrics

    Impedisce l’invio automatico a Citrix delle analisi raccolte durante l’installazione, l’aggiornamento o la rimozione.

  • /enable_hdx_ports

    Apre le porte del firewall di Windows richieste dal VDA e dalle funzionalità abilitate (ad eccezione di Assistenza remota di Windows), se viene rilevato il servizio Windows Firewall, anche se il firewall non è abilitato. Se si utilizza un firewall diverso o nessun firewall, è necessario configurare manualmente il firewall. Per informazioni sulle porte, vedere Porte di rete.

    Per aprire le porte UDP utilizzate dal trasporto adattivo HDX, specificare l’opzione /enable_hdx_udp_ports, oltre a questa opzione /enable_hdx_ports.

  • /enable_hdx_udp_ports

    Apre le porte UDP del firewall di Windows utilizzate dal trasporto adattivo HDX, se viene rilevato il servizio Windows Firewall, anche se il firewall non è abilitato. Se si utilizza un firewall diverso o nessun firewall, è necessario configurare manualmente il firewall. Per informazioni sulle porte, vedere Porte di rete.

    Per aprire porte aggiuntive utilizzate dal VDA, specificare l’opzione /enable_hdx_ports, oltre all’opzione /enable_hdx_udp_ports.

  • /enable_real_time_transport

    Abilita o disabilita l’uso di UDP per i pacchetti audio (RealTime Audio Transport per audio). L’attivazione di questa funzione può migliorare le prestazioni audio. Includere l’opzione /enable_hdx_ports se si desidera che le porte UDP vengano aperte automaticamente quando viene rilevato il servizio Windows Firewall.

  • /enable_remote_assistance

    Attiva la funzionalità di shadowing in Assistenza remota di Windows per l’utilizzo con Director. Se si specifica questa opzione, Assistenza remota di Windows apre le porte dinamiche del firewall.

  • /enablerestore o /enablerestorecleanup

    (valido solo per VDA a sessione singola) Abilita il ritorno automatico al punto di ripristino, se l’installazione o l’aggiornamento del VDA non vanno a buon fine.

    Se l’installazione/aggiornamento viene completato correttamente:

    • /enablerestorecleanup indica al programma di installazione di rimuovere il punto di ripristino.
    • /enablerestore indica al programma di installazione di mantenere il punto di ripristino, anche se non è stato utilizzato.

    Per ulteriori informazioni, vedere Ripristino in caso di errore di installazione o aggiornamento.

  • /excludecomponente”[,”componente”]

    Impedisce l’installazione di uno o più componenti opzionali separati da virgole, ciascuno racchiuso tra virgolette diritte. Ad esempio, l’installazione o l’aggiornamento di un VDA su un’immagine non gestita da MCS non richiede il componente Machine Identity Service. I valori validi sono:

    • Machine Identity Service
    • Citrix Profile Management
    • Citrix Profile Management WMI Plugin
    • Citrix Universal Print Client
    • Citrix Telemetry Service
    • Citrix Personalization for App-V - VDA
    • Citrix Supportability Tools
    • Citrix Files for Windows
    • Citrix Files for Outlook
    • User personalization layer
    • Citrix WEM Agent
    • Citrix MCS IODriver
    • Citrix VDA Upgrade Agent

    L’esclusione di Citrix Profile Management dall’installazione (/exclude "Citrix Profile Management") influisce sul monitoraggio e la risoluzione dei problemi dei VDA con Citrix Director. Nelle pagine User details (Dettagli utente) ed EndPoint, i pannelli Personalization e Logon Duration riportano errori. Nelle pagine Dashboard e Trends, il pannello Average Logon Duration visualizza i dati solo per i computer in cui è installato Profile Management.

    Anche se si utilizza una soluzione di gestione dei profili utente di terze parti, Citrix consiglia di installare ed eseguire Citrix Profile Management Service. L’attivazione del servizio Citrix Profile Management non è necessaria.

    Se si specificano entrambi /exclude e /includeadditional con lo stesso nome di componente, tale componente non viene installato.

    Questa opzione non è valida quando si utilizza il programma di installazione VDAWorkstationCoreSetup.exe. Tale programma di installazione esclude automaticamente molti di questi elementi.

  • /h o /help

    Visualizza la Guida dei comandi.

  • /includeadditionalcomponente”[,”componente”]

    Include l’installazione di uno o più componenti opzionali separati da virgole, ciascuno racchiuso tra virgolette diritte. Questa opzione può risultare utile quando si crea una distribuzione di Accesso remoto PC e si desidera installare altri componenti non inclusi per impostazione predefinita. I valori validi sono:

    • Citrix Profile Management
    • Citrix Profile Management WMI Plugin
    • Citrix Universal Print Client
    • Citrix Telemetry Service
    • Citrix Personalization for App-V - VDA
    • Citrix Supportability Tools
    • Citrix Files for Windows
    • Citrix Files for Outlook
    • User personalization layer
    • Citrix WEM Agent
    • Citrix MCS IODriver
    • Citrix VDA Upgrade Agent

    Se si specificano entrambi /exclude e /includeadditional con lo stesso nome di componente, tale componente non viene installato.

  • /installdir directory

    Directory vuota esistente in cui verranno installati i componenti. Impostazione predefinita= c:\Programmi\Citrix.

  • /install_mcsio_driver

    Non utilizzare. Utilizzare invece /includeadditional "Citrix MCS IODriver" o /exclude Citrix MCS IODriver"

  • /logpath percorso

    Percorso del file di registro. La cartella specificata deve esistere. Il programma di installazione non la crea. Impostazione predefinita= “%TEMP%\Citrix\XenDesktop Installer”

    Questa opzione non è disponibile nell’interfaccia grafica.

  • /masterimage

    Valido solo quando si installa un VDA in una macchina virtuale. Imposta il VDA come immagine da utilizzare per creare altre macchine. Questa opzione è equivalente a /mastermcsimage.

    Questa opzione non è valida quando si utilizza il programma di installazione VDAWorkstationCoreSetup.exe.

  • /mastermcsimage

    Specifica che questa macchina verrà utilizzata come immagine con Machine Creation Services. Questa opzione è equivalente a /masterimage.

  • /masterpvsimage

    Specifica che il computer verrà utilizzato come immagine con Citrix Provisioning o uno strumento di provisioning di terze parti (ad esempio Microsoft System Center Configuration Manager) per eseguire il provisioning delle macchine virtuali.

  • /no_mediafoundation_ack

    Riconosce che Microsoft Media Foundation non è installato e diverse funzionalità multimediali HDX non verranno installate e non funzioneranno. Se questa opzione viene omessa e Media Foundation non è installato, l’installazione del VDA non riesce. La maggior parte delle edizioni di Windows supportate ha Media Foundation già installato, ad eccezione delle edizioni N.

  • /nodesktopexperience

    La funzionalità Enhanced desktop experience non è più disponibile. Questa opzione (e l’impostazione dei criteri) viene ignorata, se specificato.

    Valida solo quando si installa un VDA per un sistema operativo multisessione. Impedisce l’attivazione della funzionalità Enhanced desktop experience. Questa funzione è inoltre controllata con l’impostazione dei criteri Enhanced Desktop Experience Citrix.

  • /noreboot

    Impedisce un riavvio dopo l’installazione. Il VDA non può essere utilizzato fino a dopo un riavvio.

  • /noresume

    Per impostazione predefinita, quando è necessario un riavvio del computer durante un’installazione, il programma di installazione riprende automaticamente al termine del riavvio. Per ignorare il valore predefinito, specificare /noresume. Ciò può risultare utile se è necessario rimontare il supporto o acquisire informazioni durante un’installazione automatica.

  • /portnumber porta

    Valido solo quando viene specificata l’opzione /reconfig. Numero di porta da abilitare per le comunicazioni tra il VDA e il Controller. La porta configurata in precedenza è disabilitata, a meno che non sia la porta 80.

  • /quiet o /passive

    Durante l’installazione non viene visualizzata alcuna interfaccia utente. L’unica prova del processo di installazione e configurazione è in Task Manager di Windows. Se questa opzione viene omessa, viene avviata l’interfaccia grafica.

  • /reconfigure

    Consente di personalizzare le impostazioni del VDA configurate in precedenza se utilizzate con le opzioni /portnumber, /controllers o /enable_hdx_ports. Se si specifica questa opzione senza specificare anche l’opzione /quiet, viene avviata l’interfaccia grafica per la personalizzazione del VDA.

  • /remotepc

    Valido solo per le distribuzioni di Accesso remoto PC (sistema operativo a sessione singola) o per le connessioni mediate (sistema operativo multisessione). Esclude l’installazione dei seguenti componenti su un sistema operativo a sessione singola:

    • Personalizzazione Citrix per App-V
    • Citrix Profile Management:
    • Plug-in WMI Citrix Profile Management
    • Machine Identity Service
    • Strumenti di supportabilità Citrix
    • Citrix Files per Windows
    • Citrix Files per Outlook
    • Livello di personalizzazione utente
    • Agente Citrix WEM
    • Cache di scrittura Citrix MCS IO per l’ottimizzazione della memoria

    Questa opzione non è valida quando si utilizza il programma di installazione VDAWorkstationCoreSetup.exe. Tale programma di installazione esclude automaticamente l’installazione di questi componenti.

  • /remove

    Rimuove i componenti specificati con l’opzione /components.

  • /remove_appdisk_ack

    Autorizza il programma di installazione del VDA a disinstallare il plug-in VDA AppDisks, se è installato.

  • /remove_pvd_ack

    Autorizza il programma di installazione VDA a disinstallare Personal vDisk se è installato.

  • /removeall

    Rimuove il VDA. Non rimuove l’app Citrix Workspace (se installata).

  • /sendexperiencemetrics

    Invia automaticamente a Citrix le analisi raccolte durante l’installazione, l’aggiornamento o la rimozione. Se questa opzione viene omessa (o viene specificata l’opzione /disableexperiencemetrics), le analisi vengono raccolte localmente, ma non inviate automaticamente.

  • /servervdi

    Installa un VDA per sistema operativo a sessione singola in un computer multisessione Windows supportato. Omettere questa opzione quando si installa un VDA per sistema operativo multisessione su un computer multisessione Windows.

    Prima di utilizzare questa opzione, vedere VDI del server.

    Utilizzare questa opzione solo con il programma di installazione del VDA completo.

  • /site_guid guid

    Identificatore univoco globale (GUID) dell’unità organizzativa (OU) di Active Directory del sito. Questo associa un desktop virtuale a un sito quando si utilizza Active Directory per l’individuazione (l’aggiornamento automatico è il metodo di individuazione consigliato e predefinito). Il GUID del sito è una proprietà del sito visualizzata in Studio. Non specificare entrambe le opzioni /site_guid e /controllers.

  • /tempdir directory

    Directory in cui contenere i file temporanei durante l’installazione. Impostazione predefinita= c:\Windows\Temp.

    Questa opzione non è disponibile nell’interfaccia grafica.

  • /virtualmachine

    Valido solo quando si installa un VDA in una macchina virtuale. Sovrascrive l’individuazione da parte del programma di installazione di una macchina fisica, in cui le informazioni del BIOS passate alle macchine virtuali le fanno apparire come macchine fisiche.

    Questa opzione non è disponibile nell’interfaccia grafica.

  • /wem_add_firewall_rules

    Aggiunge le regole del firewall dell’agente WEM.

  • /wem_agent_cache_location

    Posizione alternativa nella cache dell’agente WEM.

  • /wem_agent_port

    Porta utilizzata dall’agente WEM per comunicare con il server dell’infrastruttura WEM.

  • /wem_cached_data_sync_port

    Porta utilizzata dall’agente WEM per sincronizzare la cache con il server dell’infrastruttura WEM.

  • /wem_cloud_connectors

    Elenco separato da virgole di Citrix Cloud Connectors nella posizione delle risorse contenente la distribuzione WEM.

  • /wem_server

    FQDN o indirizzo IP del server dell’infrastruttura WEM.

Esempi di installazione di un VDA

Installare un VDA con il programma di installazione del prodotto completo:

Il comando seguente installa un VDA per sistema operativo a sessione singola e l’app Citrix Workspace nella posizione predefinita in una macchina virtuale. Questo VDA verrà utilizzato come immagine e utilizzerà MCS per eseguire il provisioning delle macchine virtuali. Il VDA verrà registrato inizialmente con il controller sul server denominato Contr-Main nel dominio mydomain. Il VDA utilizzerà il livello di personalizzazione utente e Assistenza remota di Windows.

\x64\XenDesktop Setup\XenDesktopVdaSetup.exe /quiet /components vda,plugins /controllers "Contr-Main.mydomain.local" /enable_hdx_ports /includeadditional "user personalization layer" /mastermcsimage /enable_remote_assistance

Installare un VDA con sistema operativo a sessione singola con il programma di installazione autonomo di VDAWorkstationCoreSetup:

Il comando seguente installa un VDA di Core Services in un sistema operativo a sessione singola per l’utilizzo in una distribuzione VDI o Accesso remoto PC. L’app Citrix Workspace e altri servizi non core non vengono installati. Viene specificato l’indirizzo di un controller e le porte del servizio Windows Firewall verranno aperte automaticamente. L’amministratore gestirà i riavvii.

VDAWorkstationCoreSetup .exe /quiet /controllers "Contr-East.domain.com" /enable_hdx_ports /noreboot

Personalizzare un VDA

Dopo aver installato un VDA, è possibile personalizzare diverse impostazioni. Dalla directory \x64\XenDesktop Setup sul supporto del prodotto eseguire XenDesktopVdaSetup.exe utilizzando una o più delle seguenti opzioni, descritte in Opzioni della riga di comando per l’installazione di un VDA.

  • /reconfigure (necessario per la personalizzazione di un VDA)
  • /h o /help
  • /quiet
  • /noreboot
  • /controllers
  • /portnumber port
  • /enable_hdx_ports

Risoluzione dei problemi relativi ai VDA

  • Nella visualizzazione Studio per un gruppo di consegna, la voce Installed VDA version (Versione VDA installata) nel riquadro Details potrebbe non essere la versione installata nei computer. La visualizzazione Programmi e funzionalità di Windows del computer mostra la versione VDA effettiva.

  • Dopo l’installazione di un VDA, non è possibile distribuire app o un desktop agli utenti fino a quando non si registra con un Delivery Controller.

    Per informazioni sui metodi di registrazione dei VDA e sulla risoluzione dei problemi di registrazione, vedere Registrazione dei VDA.

Opzioni della riga di comando per l’installazione di un Universal Print Server

L’opzione seguente è valida con il comando XenDesktopPrintServerSetup.exe.

  • /enable_upsserver_port
Software: Cartella Nome file
Runtime di Microsoft Visual C++ 2017, a 32 bit e 64 bit. Support > VcRedist_2017 vcredist_x64.exe e vcredist_x86.exe
Citrix Diagnostic Facility x64 > Virtual Desktop Components cdf_x64.msi
Componente server Universal Print Server x64 > Universal Print Server UpsServer_x64.msi

Quando questa opzione non è specificata, il programma di installazione visualizza la pagina Firewall dell’interfaccia grafica. Selezionare Automatically perché il programma di installazione aggiunga automaticamente le regole firewall di Windows o Manually per consentire all’amministratore di configurare manualmente il firewall.

Dopo aver installato il software sui server di stampa, configurare Universal Print Server utilizzando le indicazioni fornite in Provisioning delle stampanti.

Ulteriori informazioni

Per informazioni su come Citrix segnala il risultato delle installazioni dei componenti, vedere Codici restituiti per l’installazione Citrix.