Filtrare i dati per risolvere i problemi

Quando si fa clic sui numeri nella dashboard o si seleziona un filtro predefinito dal menu Filters (Filtri), viene visualizzata la vista Filters (Filtri) per visualizzare i dati in base alla macchina o al tipo di errore selezionato.

I filtri predefiniti non possono essere modificati, ma è possibile salvare un filtro predefinito come filtro personalizzato e modificarlo. Inoltre, è possibile creare viste filtrate personalizzate di macchine, connessioni, sessioni e istanze delle applicazioni in tutti i gruppi di consegna.

  1. Selezionare una vista:

    • Machines (Macchine). Selezionare Single-session OS Machines (Macchine con sistema operativo a sessione singola) o Multi-session OS Machines (Macchine con sistema operativo multisessione). Queste viste mostrano il numero di macchine configurate. La scheda Multi-session OS Machines (Macchine con sistema operativo multisessione) include anche l’indice di valutazione del carico, che indica la distribuzione dei contatori delle prestazioni e le descrizioni dei comandi del conteggio delle sessioni se si passa il mouse sul collegamento.
    • Sessions (Sessioni). È inoltre possibile visualizzare il conteggio delle sessioni dalla vista Sessions (Sessioni). Utilizzare le misurazioni del tempo di inattività per identificare le sessioni inattive oltre un periodo di soglia.
    • Connections (Connessioni). Filtrare le connessioni in base a diversi periodi di tempo, inclusi gli ultimi 60 minuti, le ultime 24 ore o gli ultimi 7 giorni.
    • Application Instances (Istanze dell’applicazione). Questa vista visualizza le proprietà di tutte le istanze delle applicazioni sui VDA del server e del sistema operativo a sessione singola. Le misurazioni del tempo di inattività della sessione sono disponibili per le istanze delle applicazioni sui VDA con sistema operativo multisessione.

    Nota:

    Se sono state avviate sessioni desktop su VDA installati su un computer Windows 10 1809, in Activity Manager (Gestione attività) in Director è possibile che Microsoft Edge e Office vengano visualizzati come applicazioni in esecuzione attiva, mentre sono in esecuzione solo in background.

  2. Per Filter by (Filtra per), selezionare i criteri.
  3. Utilizzare le schede aggiuntive per ogni vista, se necessario, per completare il filtro.
  4. Selezionare colonne aggiuntive, se necessario, per continuare con la risoluzione dei problemi.
  5. Salvare il filtro e assegnarvi un nome.
  6. Per accedere ai filtri da più server Director, archiviare i filtri in una cartella condivisa accessibile da tali server:
    • La cartella condivisa deve disporre delle autorizzazioni di modifica per gli account sul server Director.
    • I server Director devono essere configurati per accedere alla cartella condivisa. Per procedere con la configurazione, eseguire IIS Manager. In Sites (Siti) > Default Web Site (Sito Web predefinito) > Director\ > Application Settings (Impostazioni applicazione), modificare l’impostazione Service.UserSettingsPath per riflettere il percorso UNC della cartella condivisa.
  7. Per aprire il filtro in un secondo momento, dal menu Filters (Filtri) selezionare il tipo di filtro (macchine, sessioni, connessioni o istanze dell’applicazione), quindi selezionare il filtro salvato.
  8. Fare clic su Export (Esporta) per esportare i dati in file in formato CSV. È possibile esportare fino a 100.000 record di dati. Questa funzionalità è disponibile in Delivery Controller versione 1808 e successive.
  9. Se necessario, per le viste Machines (Macchine) o Connections (Connessioni), utilizzare i controlli di alimentazione per tutte le macchine selezionate nell’elenco filtrato. Per la vista Sessions (Sessioni), utilizzare i controlli di sessione o l’opzione per inviare messaggi.
  10. Nelle viste Machines (Macchine) e Connections (Connessioni), fare clic su Failure Reason (Motivo dell’errore) di una macchina che presenta problemi o di una connessione non riuscita per ottenere una descrizione dettagliata dell’errore e delle azioni consigliate per risolverlo. I motivi degli errori e le azioni consigliate per gli errori relativi alle macchine e alle connessioni sono disponibili nella Guida alla risoluzione dei problemi per i motivi degli errori di Citrix Director 7.12.
  11. Nella vista Machines (Macchine), fare clic sul collegamento del nome di una macchina per accedere alla pagina Machine Details (Dettagli macchina) corrispondente. Questa pagina visualizza i dettagli della macchina, fornisce controlli di alimentazione, visualizza la CPU, la memoria, il monitoraggio del disco e i grafici sul monitoraggio della GPU. Inoltre, fare clic su View Historical Utilization (Visualizza utilizzo storico) per visualizzare le tendenze di utilizzo delle risorse per la macchina. Per ulteriori informazioni, vedere Risolvere i problemi relativi alle macchine.
  12. Nella vista Application Instances (Istanze applicazione), ordinare o filtrare in base al tempo di inattività superiore a un periodo di soglia. Selezionare le istanze dell’applicazione inattive da terminare. Lo scollegamento o la disconnessione di un’istanza dell’applicazione termina tutte le istanze dell’applicazione attive nella stessa sessione. Per ulteriori informazioni, vedere Risolvere i problemi relativi alle applicazioni. La pagina dei filtri Application Instances (Istanze delle applicazioni) e le misurazioni del tempo di inattività nelle pagine dei filtri Sessions (Sessioni) sono disponibili se la versione di Director, dei Delivery Controller e dei VDA corrisponde a 7.13 o successiva.

Nota: Citrix Studio consente l’assegnazione di più regole di assegnazione del desktop (DAR) per diversi utenti o gruppi di utenti a un singolo VDA nel gruppo di consegna. StoreFront visualizza il desktop assegnato con il nome visualizzato corrispondente in base alla DAR per l’utente connesso. Tuttavia, Director non supporta le DAR e visualizza il desktop assegnato utilizzando il nome del gruppo di consegna indipendentemente dall’utente connesso. Di conseguenza, non è possibile mappare un desktop specifico a una macchina in Director. Per mappare il desktop assegnato visualizzato in StoreFront al nome del gruppo di consegna visualizzato in Director, utilizzare il seguente comando PowerShell:

Get-BrokerDesktopGroup | Where-Object { $\_.Uid -eq (Get-BrokerAssignmentPolicyRule | Where-Object { $\_.PublishedName -eq "<Name on StoreFront>" }).DesktopGroupUid } | Select-Object -Property Name, Uid
<!--NeedCopy-->
Filtrare i dati per risolvere i problemi