Citrix Virtual Apps and Desktops

Manutenzione dell’ambiente di stampa

La manutenzione dell’ambiente di stampa include:

  • Gestione dei driver della stampante
  • Ottimizzazione delle prestazioni di stampa
  • Visualizzazione della stampante e gestione delle code di stampa

Gestione dei driver della stampante

Per ridurre al minimo il carico amministrativo e i potenziali problemi dei driver di stampa, Citrix consiglia di utilizzare il driver di stampa universale Citrix.

Se la creazione automatica non riesce, per impostazione predefinita il sistema installa un driver di stampa nativo di Windows fornito con Windows. Se un driver non è disponibile, il sistema torna al driver di stampa universale. Per ulteriori informazioni sui valori predefiniti del driver della stampante, fare riferimento a Procedure consigliate, considerazioni sulla sicurezza e operazioni predefinite.

Se il driver di stampa universale Citrix non è un’opzione per tutti gli scenari, mappare i driver della stampante per ridurre al minimo la quantità di driver installati sulle macchine del sistema operativo multisessione. Inoltre, la mappatura dei driver delle stampanti consente di:

  • Consentire alle stampanti specificate di utilizzare solo il driver di stampa universale Citrix
  • Consentire o impedire la creazione di stampanti con un driver specificato
  • Sostituire i driver obsoleti o corrotti con driver della stampante funzionanti
  • Sostituire un driver disponibile sul server Windows con il nome di un driver client

Impedire l’installazione automatica dei driver della stampante: l’installazione automatica dei driver di stampa deve essere disabilitata per garantire la coerenza tra le macchine con sistema operativo multisessione. Ciò può essere ottenuto tramite i criteri Citrix, i criteri Microsoft o entrambi. Per impedire l’installazione automatica dei driver delle stampanti nativi di Windows, disabilitare l’impostazione dei criteri Citrix Automatic installation of in-box printer drivers (Installazione automatica dei driver inclusi della stampante).

Mappare i driver della stampante client: ogni client fornisce informazioni sulle stampanti lato client durante l’accesso, incluso il nome del driver della stampante. Durante la creazione automatica delle stampanti client, vengono selezionati i nomi dei driver della stampante del server Windows che corrispondono ai nomi dei modelli di stampante forniti dal client. Il processo di creazione automatica utilizza quindi i driver di stampa identificati e disponibili per creare code di stampa client reindirizzate.

Ecco il processo generale per la definizione delle regole di sostituzione dei driver e la modifica delle impostazioni di stampa per i driver della stampante client mappati:

  1. Per specificare le regole di sostituzione dei driver per le stampanti client create automaticamente, configurare l’impostazione dei criteri Citrix Printer driver mapping and compatibility (Mappatura e compatibilità del driver della stampante) aggiungendo il nome del driver della stampante client e selezionando il driver del server con il quale si desidera sostituire il driver della stampante client dal menu Find printer driver (Trova driver stampante). È possibile utilizzare caratteri jolly in questa impostazione. Ad esempio, per forzare tutte le stampanti HP a utilizzare un driver specifico, specificare HP* nell’impostazione dei criteri.
  2. Per vietare un driver di stampa, selezionare il nome del driver e scegliere l’impostazione Do non create (Non creare).
  3. In base alle esigenze, modificare una mappatura esistente, rimuovere una mappatura o modificare l’ordine delle voci dei driver nell’elenco.
  4. Per modificare le impostazioni di stampa per i driver della stampante client mappati, selezionare il driver della stampante, fare clic su Settings (Impostazioni) e specificare impostazioni quali qualità di stampa, orientamento e colore. Se si specifica un’opzione di stampa che il driver della stampante non supporta, tale opzione non ha alcun effetto. Questa impostazione sostituisce le impostazioni della stampante configurate dall’utente durante una sessione precedente.
  5. Citrix consiglia di testare in dettaglio il comportamento delle stampanti dopo la mappatura dei driver, poiché alcune funzionalità delle stampanti possono essere disponibili solo con un driver specifico.

Quando gli utenti accedono, il sistema controlla l’elenco di compatibilità dei driver della stampante client prima di configurare le stampanti client.

Ottimizzare le prestazioni di stampa

Per ottimizzare le prestazioni di stampa, utilizzare Universal Print Server e il driver di stampa universale. I seguenti criteri controllano l’ottimizzazione e la compressione della stampa:

  • Universal printing optimization defaults (Impostazioni predefinite per l’ottimizzazione della stampa universale): specifica le impostazioni predefinite per la stampante universale quando viene creata per una sessione.
    • La qualità dell’immagine desiderata specifica il limite di compressione delle immagini predefinito applicato alla stampa universale. Per impostazione predefinita, la qualità standard è abilitata, il che significa che gli utenti possono stampare le immagini solo utilizzando una compressione standard o di qualità ridotta.
    • L’opzione Enable heavyweight compression (Abilita la compressione heavyweight) abilita o disabilita la riduzione della larghezza di banda oltre il livello di compressione impostato dall’opzione Desired image quality (Qualità immagine desiderata), senza perdere la qualità dell’immagine. Per impostazione predefinita, la compressione heavyweight è disabilitata.
    • Le impostazioni di memorizzazione nella cache di immagini e caratteri specificano se memorizzare o meno nella cache immagini e caratteri visualizzati più volte nel flusso di stampa, assicurando che ogni immagine o carattere univoco venga inviato alla stampante una sola volta. Per impostazione predefinita, le immagini e i caratteri incorporati vengono memorizzati nella cache.
    • L’impostazione Allow non-administrators to modify these settings (Consenti a utenti non amministratori di modificare queste impostazioni) specifica se gli utenti possono modificare o meno le impostazioni di ottimizzazione di stampa predefinite all’interno di una sessione. Per impostazione predefinita, gli utenti non sono autorizzati a modificare le impostazioni di ottimizzazione di stampa predefinite.
  • Universal printing image compression limit (Limite di compressione delle immagini per la stampa universale): specifica la qualità massima e il livello minimo di compressione disponibile per le immagini stampate con il driver di stampa universale Citrix. Per impostazione predefinita, il limite di compressione delle immagini è impostato su Best quality (lossless compression) (Migliore qualità [compressione senza perdita di dati]).
  • Universal printing print quality limit (Limite della qualità di stampa per la stampa universale): specifica il numero massimo di punti per pollice (dpi) disponibili per la generazione di output stampato in una sessione. Per impostazione predefinita, non viene specificato alcun limite.

Per impostazione predefinita, tutti i processi di stampa destinati alle stampanti di rete vengono instradati dal computer del sistema operativo multisessione, attraverso la rete e direttamente al server di stampa. Si consiglia di instradare i processi di stampa tramite la connessione ICA se la rete ha una latenza sostanziale o una larghezza di banda limitata. A tale scopo, disabilitare l’impostazione dei criteri Citrix Direct connections to print servers (Connessioni dirette ai server di stampa). I dati inviati tramite la connessione ICA sono compressi, quindi si consuma meno larghezza di banda mentre i dati viaggiano attraverso la WAN.

Migliorare le prestazioni della sessione limitando la larghezza di banda di stampa: durante la stampa di file da macchine con sistema operativo multisessione alle stampanti utente, altri canali virtuali (ad es. video) potrebbero subire una riduzione delle prestazioni a causa della concorrenza per la larghezza di banda, soprattutto se gli utenti accedono ai server tramite reti più lente. Per evitare tale degradazione, è possibile limitare la larghezza di banda utilizzata dalla stampa degli utenti. Limitando la velocità di trasmissione dei dati per la stampa, è possibile rendere disponibile una maggiore larghezza di banda nel flusso di dati HDX per la trasmissione di dati relativi a video, pressioni dei tasti e mouse.

Importante:

Il limite di larghezza di banda della stampante viene sempre applicato, anche quando non sono in uso altri canali.

Utilizzare le seguenti impostazioni della stampante per la larghezza di banda dei criteri Citrix per configurare i limiti di sessione della larghezza di banda di stampa. Per impostare i limiti per il sito, eseguire questa operazione utilizzando Studio. Per impostare i limiti per i singoli server, eseguire questa operazione utilizzando la Console Gestione Criteri di gruppo in Windows localmente su ogni macchina con sistema operativo multisessione.

  • L’impostazione Printer redirection bandwidth limit (Limite della larghezza di banda per il reindirizzamento della stampante) specifica la larghezza di banda disponibile per la stampa in kilobit al secondo (kbps).

  • L’impostazione Printer redirection bandwidth limit percent (Percentuale del limite della larghezza di banda per il reindirizzamento della stampante) limita la larghezza di banda disponibile per la stampa a una percentuale della larghezza di banda complessiva disponibile.

    Nota: per specificare la larghezza di banda come percentuale utilizzando l’impostazione Printer redirection bandwidth limit percent (Percentuale del limite della larghezza di banda per il reindirizzamento della stampante), abilitare anche l’impostazione Overall session bandwidth limit (Limite della larghezza di banda complessiva della sessione).

    Se si immettono valori per entrambe le impostazioni, viene applicata l’impostazione più restrittiva (il valore inferiore).

Per ottenere informazioni in tempo reale sulla larghezza di banda di stampa, utilizzare Citrix Director.

Bilanciare il carico degli Universal Print Server

La soluzione Universal Print Server può essere scalata aggiungendo più server di stampa alla soluzione di bilanciamento del carico. Non esiste un singolo punto di errore, poiché ogni VDA dispone di un proprio bilanciatore del carico per distribuire il carico di stampa a tutti i server di stampa.

Utilizzare le impostazioni dei criteri Universal Print Servers for load balancing (Universal Print Server per il bilanciamento del carico) e Universal Print Servers out-of-service threshold (Soglia fuori servizio degli Universal Print Server) per distribuire il carico di stampa su tutti i server di stampa nella soluzione di bilanciamento del carico.

In caso di errore imprevisto di un server di stampa, il meccanismo di failover del bilanciatore del carico in ciascun VDA ridistribuisce automaticamente le connessioni della stampante allocate sui server di stampa che presentano problemi agli altri server di stampa disponibili, in modo che tutte le sessioni esistenti e in entrata funzionino normalmente senza ripercussioni sull’esperienza utente e senza richiedere l’intervento immediato dell’amministratore.

Gli amministratori possono monitorare l’attività dei server di stampa con bilanciamento del carico utilizzando un set di contatori delle prestazioni per monitorare quanto segue sul VDA:

  • Elenco dei server di stampa con bilanciamento del carico sul VDA e relativo stato (disponibile, non disponibile)
  • Numero di connessioni stampante accettate da ciascun server di stampa
  • Numero di connessioni stampante non riuscite su ciascun server di stampa
  • Numero di connessioni stampante attive su ciascun server di stampa
  • Numero di connessioni stampante in sospeso su ciascun server di stampa

Visualizzare e gestire le code di stampa

La tabella seguente riepiloga dove è possibile visualizzare le stampanti e gestire le code di stampa nel proprio ambiente.

  Percorso di stampa Location
Stampanti client (stampanti collegate al dispositivo utente) Percorso di stampa client Opzione UAC Enabled (UAC abilitato) abilitata: snap-in Gestione stampa disponibile in Microsoft Management Console; opzione UAC Enabled (UAC abilitato) disabilitata: pre-Windows 8: Pannello di controllo, Windows 8: snap-in Gestione stampa
Stampanti di rete (stampanti su un server di stampa di rete) Percorso di stampa di rete Opzione UAC Enabled (UAC abilitato) abilitata: Server di stampa > snap-in Gestione stampa disponibile in Microsoft Management Console; opzione UAC Enabled (UAC abilitato) disabilitata: Server di stampa > Pannello di controllo
Stampanti di rete (stampanti su un server di stampa di rete) Percorso di stampa client Opzione UAC Enabled (UAC abilitato) abilitata: Server di stampa > snap-in Gestione stampa disponibile in Microsoft Management Console; opzione UAC Enabled (UAC abilitato) disabilitata: pre-Windows 8: Pannello di controllo, Windows 8: snap-in Gestione stampa
Stampanti del server di rete locale (stampanti di un server di stampa di rete aggiunte a una macchina con sistema operativo multisessione) Percorso di stampa di rete Opzione UAC Enabled (UAC abilitato) abilitata: Server di stampa > Pannello di controllo; opzione UAC Enabled (UAC abilitato) disabilitata: Server di stampa > Pannello di controllo

Nota:

Le code di stampa per le stampanti di rete che utilizzano il percorso di stampa di rete sono private e non possono essere gestite tramite il sistema.

Manutenzione dell’ambiente di stampa