Citrix Virtual Apps and Desktops

VDI del server

Utilizzare la funzionalità Server VDI (Virtual Desktop Infrastructure) per distribuire un desktop da un sistema operativo server per un singolo utente.

  • Gli amministratori aziendali possono fornire sistemi operativi server come desktop VDI, soluzione che può essere utile per utenti come ingegneri e progettisti.
  • I Service Provider possono offrire desktop dal cloud. Tali desktop sono conformi al Microsoft Services Provider License Agreement (SPLA).

Supporto:

  • Nelle distribuzioni dei servizi di Citrix Virtual Apps and Desktops e Citrix Virtual Apps and Desktops, Server VDI è supportato su Windows Server 2022, Windows Server 2019 e Windows Server 2016.
  • Tutte le distribuzioni VDI Server supportano la tecnologia a livello di personalizzazione utente.
  • Affinché VDI Server funzioni con dispositivi TWAIN quali scanner, è necessario installare la funzionalità Windows Server Desktop Experience.
  • Le seguenti funzionalità non possono essere utilizzate con Server VDI:

    • Applicazioni ospitate
    • Accesso alle app locali
    • Connessioni desktop dirette (non mediate)
    • Accesso remoto al PC

Installare e configurare Server VDI

  1. Preparare il server Windows per l’installazione.

    • Utilizzare Windows Server Manager per assicurarsi che i servizi ruolo Servizi Desktop remoto non siano installati. Se sono stati installati in precedenza, rimuoverli. L’installazione dei VDA non riesce se questi servizi ruolo sono installati.
    • Assicurarsi che la proprietà Restrict each user to a single session (Limita ogni utente a una singola sessione) sia abilitata. Nel server Windows, modificare il Registro di sistema per l’impostazione di Terminal Server:

      HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\TerminalServer

      DWORD fSingleSessionPerUser = 1

  2. Utilizzare l’interfaccia della riga di comando del programma di installazione di Citrix Virtual Apps and Desktops per installare un VDA su un’immagine master server o su un server supportato, specificando le opzioni /quiet e /servervdi. Per impostazione predefinita, l’interfaccia grafica del programma di installazione blocca il VDA del sistema operativo Windows a sessione singola su un sistema operativo server. L’utilizzo della riga di comando evita questo comportamento. Utilizzare uno dei seguenti comandi:

    • Distribuzioni di Citrix Virtual Apps and Desktops:
      • XenDesktopVdaSetup.exe /quiet /servervdi
      • VDAWorkstationSetup.exe /quiet /servervdi
    • Distribuzioni dei servizi Citrix Virtual Apps and Desktops:
      • VDAWorkstationSetup.exe /quiet /servervdi

    Altre opzioni:

    • Utilizzare /controllers per specificare i Delivery Controller o i connettori cloud.
    • Utilizzare /enable_hdx_ports per aprire le porte nel firewall, a meno che il firewall non debba essere configurato manualmente.
    • Utilizzare /mastermcsimage (o /masterimage) se si sta installando il VDA su un’immagine e si utilizzerà MCS per creare macchine virtuali server da tale immagine.
    • Per tutti i dettagli delle opzioni, vedere Installare utilizzando la riga di comando.
  3. Creare un catalogo di macchine per Server VDI. Nella procedura guidata per la creazione del catalogo:

    • Nella pagina Operating System selezionare Single-session OS (Sistema operativo a sessione singola).
    • Nella pagina Summary specificare un nome e una descrizione del catalogo di computer per gli amministratori che lo identifichino chiaramente come VDI del server. In Studio questo è l’unico elemento indicatore che il catalogo supporta Server VDI.

    Quando si utilizza la ricerca in Studio, il catalogo VDI Server viene visualizzato nella scheda Single-session OS Machines (Macchine con sistema operativo a sessione singola), anche se il VDA è installato su un computer multisessione.

  4. Creare un gruppo di consegna e selezionare il catalogo Server VDI creato.

Se durante l’installazione dei VDA non sono stati specificati i Delivery Controller o i connettori cloud, ricordarsi di specificarli in seguito. Per ulteriori informazioni, vedere Registrazione dei VDA.

VDI del server