Citrix Virtual Apps and Desktops

Requisiti di sistema

Introduzione

I requisiti di sistema contenuti in questo documento erano validi al momento del rilascio della versione del prodotto. Periodicamente vengono effettuati aggiornamenti. I requisiti di sistema per i componenti non descritti in questa sezione (ad esempio sistemi host, app Citrix Workspace e Citrix Provisioning) sono descritti nella rispettiva documentazione.

Leggere Preparazione per l’installazione prima di iniziare un’installazione.

Se non specificato, il programma di installazione dei componenti distribuisce automaticamente i prerequisiti software (ad esempio i pacchetti .NET e C++) se le versioni richieste non vengono rilevate sul computer. Il supporto di installazione Citrix contiene anche alcuni di questi prerequisiti software.

Il supporto di installazione contiene svariati componenti di terze parti. Prima di utilizzare il software Citrix, verificare la disponibilità di aggiornamenti di sicurezza fornti dalle corrispondenti terze parti e installarli.

Per informazioni sulla globalizzazione, vedere l’articolo del Knowledge Center CTX119253.

Per i componenti e le funzionalità che possono essere installati sui server Windows, le installazioni di Nano Server non sono supportate, a meno che non sia specificato. Server Core è supportato solo per i Delivery Controller e Director.

Requisiti hardware

I valori di RAM e spazio su disco si aggiungono ai requisiti per l’immagine del prodotto, il sistema operativo e altri software presenti sul computer. Le prestazioni variano a seconda della configurazione. Ciò include le funzionalità utilizzate, più il numero di utenti e altri fattori. L’utilizzo solo del minimo può comportare prestazioni lente.

Nella tabella seguente sono elencati i requisiti minimi per i componenti principali.

Componente Minimo
Tutti i componenti principali e StoreFront su un unico server, solo per una valutazione, non una distribuzione di produzione 5 GB RAM
Tutti i componenti principali e StoreFront su un unico server, per una distribuzione di prova o un piccolo ambiente di produzione 12 GB di RAM
Delivery Controller (maggiore spazio su disco necessario per la cache host locale) 5 GB di RAM, disco rigido da 800 MB, database: vedere Guida al dimensionamento
Studio 1 GB di RAM, disco rigido da 100 MB
Director 2 GB di RAM, disco rigido da 200 MB
StoreFront 2 GB di RAM, consultare la sezione Documentazione di StoreFront per i dischi consigliati
License Server 2 GB di RAM; consultare la sezione Documentazione delle licenze per i dischi consigliati

Dimensionamento delle macchine virtuali che forniscono desktop e applicazioni

Non è possibile fornire raccomandazioni specifiche a causa della natura complessa e dinamica delle offerte hardware e ogni implementazione presenta esigenze specifiche. In genere, il dimensionamento di una macchina virtuale Citrix Virtual Apps si basa sull’hardware e non sui carichi di lavoro degli utenti. L’eccezione è la RAM. Sarà necessaria una quantità maggiore di RAM per le applicazioni che ne fanno maggior uso.

Per ulteriori informazioni:

Microsoft Visual C++ 2017 Runtime

L’installazione di Microsoft Visual C++ 2017 Runtime in un computer in cui è installato Microsoft Visual C++ 2015 Runtime può comportare la rimozione automatica di Visual C++ 2015 Runtime. Questo avviene come da progetto.

Se sono già stati installati componenti Citrix che installano automaticamente Visual C++ 2015 Runtime, tali componenti continueranno a funzionare correttamente con la versione Visual C++ 2017.

Per ulteriori informazioni, vedere l’articolo Microsoft https://developercommunity.visualstudio.com/content/problem/332815/visual-c-redistributable-2017-install-removes-visu.html.

Delivery Controller

Sistemi operativi supportati:

  • Windows Server 2022
  • Windows Server 2019, edizioni Standard e Datacenter e con l’opzione Server Core
  • Windows Server 2016, edizioni Standard e Datacenter e con l’opzione Server Core

Requisiti:

  • Microsoft .NET Framework 4.8 viene installato automaticamente se non è già installato (o se ne è installata una versione successiva).
  • Microsoft Internet Information Services (installato automaticamente e utilizzato da una funzionalità attualmente in fase di sviluppo installata da Citrix Orchestration Service).
  • Windows PowerShell 3.0 o versione successiva.
  • Runtime di Microsoft Visual C++ 2017, a 32 bit e 64 bit.

Database

Versioni di Microsoft SQL Server supportate per la configurazione del sito, la registrazione della configurazione e il monitoraggio dei database:

  • SQL Server 2019 edizioni Express, Standard ed Enterprise.
  • SQL Server 2017 edizioni Express, Standard ed Enterprise.
    • Per le nuove installazioni: per impostazione predefinita, SQL Server Express 2017 con aggiornamento cumulativo 16 viene installato durante l’installazione del controller, se non viene rilevata un’esistente installazione di SQL Server supportata.
    • Per gli aggiornamenti, qualsiasi versione esistente di SQL Server Express non viene aggiornata.
  • SQL Server 2016 SP2 edizioni Express, Standard ed Enterprise.

Sono supportate le seguenti soluzioni di database ad alta disponibilità (ad eccezione di SQL Server Express, che supporta solo la modalità standalone):

  • Istanze del cluster di failover AlwaysOn di SQL Server
  • Gruppi di disponibilità AlwaysOn di SQL Server (inclusi i gruppi di disponibilità di base)
  • Mirroring del database di SQL Server

L’autenticazione di Windows è necessaria per le connessioni tra il Controller e il database del sito di SQL Server.

Considerazioni sulla cache host locale: Microsoft SQL Server Express LocalDB è una funzionalità di SQL Server Express utilizzata dalla cache host locale in modo autonomo. La cache host locale non richiede componenti di SQL Server Express diversi da SQL Server Express LocalDB.

  • Quando si installa un Controller, viene installato Microsoft SQL Server Express LocalDB 2017 con aggiornamento cumulativo 16 per l’utilizzo con la funzionalità Cache host locale. Questa installazione è separata dall’installazione predefinita di SQL Server Express per il database del sito.

  • Quando si aggiorna un Controller, la versione esistente di Microsoft SQL Server Express LocalDB non viene aggiornata automaticamente. Per i requisiti e le procedure di sostituzione, vedere Sostituzione di SQL Server Express LocalDB.

Ulteriori informazioni sui database:

Citrix Studio

Sistemi operativi supportati:

  • Windows Server 2022
  • Windows Server 2019 edizioni Standard e Datacenter
  • Windows Server 2016, edizioni standard e Datacenter
  • Windows 10 (solo a 64 bit)

Requisiti:

  • Microsoft .NET Framework 4.8 viene installato automaticamente se non è già installato (o se ne è installata una versione successiva).
  • Microsoft Management Console 3.0 (inclusa in tutti i sistemi operativi supportati).
  • Windows PowerShell 3.0 o versione successiva.

Citrix Director

Sistemi operativi supportati:

  • Windows Server 2022
  • Windows Server 2019, edizioni Standard e Datacenter e con l’opzione Server Core
  • Windows Server 2016, edizioni Standard e Datacenter e con l’opzione Server Core

Requisiti:

  • Microsoft .NET Framework 4.8 viene installato automaticamente se non è già installato (o se ne è installata una versione successiva).

  • Microsoft Internet Information Services (IIS) 7.0 e ASP.NET 2.0. Verificare che nel ruolo del server IIS sia installato il servizio ruolo Contenuto statico. Se il software non è già installato, viene richiesto il supporto di installazione di Windows Server. Quindi, quel software viene installato.

  • Per visualizzare i registri eventi sui computer in cui è installato Citrix Director, è necessario installare Microsoft.NET Framework 2.0.

Citrix Profile Management:

  • Verificare che i plug-in WMI Citrix Profile Management e Citrix Profile Management siano installati nel VDA (pagina Componenti aggiuntivi della procedura guidata di installazione) e che Citrix Profile Management Service sia in esecuzione per visualizzare i dettagli del profilo utente in Director.

Requisiti di integrazione di System Center Operations Manager (SCOM):

  • Windows Server 2012 R2
  • System Center 2012 R2 Operations Manager

Browser supportati per visualizzare Director:

  • Internet Explorer 11. La modalità di compatibilità non è supportata per Internet Explorer. Utilizzare le impostazioni del browser consigliate per accedere a Director. Quando si installa Internet Explorer, accettare l’impostazione predefinita per utilizzare le impostazioni di protezione e compatibilità consigliate. Se si è già installato il browser e si è scelto di non utilizzare le impostazioni consigliate, andare a Strumenti > Opzioni Internet > Avanzate > Reimposta e seguire le istruzioni.
  • Microsoft Edge.
  • Firefox ESR (Extended Support Release).
  • Chrome.

La risoluzione ottimale dello schermo consigliata per la visualizzazione Director è 1366 x 1024.

Virtual Delivery Agent (VDA) per sistema operativo a sessione singola

Sistemi operativi supportati:

  • Windows 10 (solo x64), versione minima 1607.
    • Per informazioni sul supporto delle edizioni, vedere l’articolo del Knowledge Center CTX224843.
    • Per i problemi noti di Citrix versione 1709, vedere l’articolo del Knowledge Center CTX229052.

Requisiti:

  • Microsoft .NET Framework 4.8 viene installato automaticamente se non è già installato (o se ne è installata una versione successiva).
  • Runtime di Microsoft Visual C++ 2017, a 32 bit e 64 bit.

Accesso remoto PC utilizza questo VDA, che viene installato sui PC fisici dell’ufficio. Questo VDA supporta Secure Boot per Accesso remoto PC di Citrix Virtual Desktops su Windows 10.

Diverse funzionalità di accelerazione multimediale (ad esempio HDX MediaStream Windows Media Redirection) richiedono l’installazione di Microsoft Media Foundation nel computer in cui si installa il VDA. Se nel computer non è installato Media Foundation, le funzionalità di accelerazione multimediale non verranno installate e non funzioneranno. Non rimuovere Media Foundation dal computer dopo l’installazione del software Citrix. Altrimenti gli utenti non saranno in grado di accedere al computer. Nella maggior parte delle edizioni del sistema operativo Windows a sessione singola supportate, il supporto di Media Foundation è già installato e non può essere rimosso. Tuttavia, le edizioni N non includono determinate tecnologie relative ai supporti multimediali; è possibile ottenere tale software da Microsoft o da terze parti. Per ulteriori informazioni, vedere Preparazione per l’installazione.

Per informazioni su Linux VDA, vedere gli articoli Virtual Delivery Agent per Linux.

Per utilizzare la funzionalità Server VDI, è possibile utilizzare l’interfaccia della riga di comando per installare un VDA per sistema operativo Windows a sessione singola in un computer Windows Server supportato. Vedere VDI del server per la guida.

Per informazioni sull’installazione di un VDA su un computer Windows 7, vedere Sistemi operativi precedenti.

Virtual Delivery Agent (VDA) per sistema operativo multisessione

Sistemi operativi supportati:

  • Windows Server 2022
  • Windows Server 2019 edizioni Standard e Datacenter
  • Windows Server 2016, edizioni standard e Datacenter

Il programma di installazione implementa automaticamente i seguenti requisiti, che sono disponibili anche sul supporto di installazione Citrix nelle cartelle Support :

  • Microsoft .NET Framework 4.8 viene installato automaticamente se non è già installato (o se ne è installata una versione successiva).
  • Microsoft Visual C++ 2017 Runtime a 32 e 64 bit.

Il programma di installazione installa automaticamente e abilita i servizi ruolo Servizi Desktop remoto, se non sono già installati e abilitati.

Diverse funzionalità di accelerazione multimediale (ad esempio HDX MediaStream Windows Media Redirection) richiedono l’installazione di Microsoft Media Foundation nel computer in cui si installa il VDA. Se nel computer non è installato Media Foundation, le funzionalità di accelerazione multimediale non verranno installate e non funzioneranno. Non rimuovere Media Foundation dal computer dopo aver installato il software Citrix, altrimenti gli utenti non saranno in grado di accedere al computer. Nella maggior parte delle versioni di Windows Server, la funzionalità Media Foundation viene installata tramite Server Manager. Per ulteriori informazioni, vedere Preparazione per l’installazione.

Se Media Foundation non è presente sul VDA, queste funzionalità multimediali non funzionano:

  • Reindirizzamento di Windows Media
  • Reindirizzamento video HTML5
  • Reindirizzamento webcam HDX RealTime

Per informazioni su Linux VDA, vedere gli articoli Virtual Delivery Agent per Linux.

Per informazioni sull’installazione di un VDA in un computer Windows Server 2008 R2, vedere Sistemi operativi precedenti.

Host/risorse di virtualizzazione

Importante:

Quando si esegue l’aggiornamento, se la versione corrente utilizza connessioni Microsoft Azure, Amazon Web Services o Citrix CloudPlatform, vedere i relativi requisiti in Rimuovere gli elementi host non supportati.

Sono supportati gli host/le risorse di virtualizzazione seguenti (in ordine alfabetico). Ove applicabile, sono supportate le versioni major.minor, inclusi gli aggiornamenti di tali versioni. L’articolo del Knowledge Center CTX131239 contiene informazioni sulla versione corrente, oltre a collegamenti a problemi noti.

Alcune funzionalità potrebbero non essere supportate su tutte le piattaforme host o su tutte le versioni della piattaforma. Per ulteriori informazioni, consultare la documentazione della relativa funzionalità.

La funzionalità Riattivazione accesso remoto PC su LAN richiede Microsoft System Center Configuration Manager almeno 2012.

Livelli di funzionalità di Active Directory

Sono supportati i seguenti livelli di funzionalità per la foresta e il dominio di Active Directory:

  • Windows Server 2016
  • Windows Server 2012 R2
  • Windows Server 2012
  • Windows Server 2008 R2
  • Windows Server 2008

HDX

Audio

L’audio UDP per Multi-Stream ICA è supportato dall’app Citrix Workspace per Windows e dall’app Citrix Workspace per Linux 13.

L’annullamento dell’eco è supportato nell’app Citrix Workspace per Windows.

Vedere il supporto e i requisiti specifici delle funzionalità HDX riportati di seguito. Per ulteriori informazioni sulle funzionalità HDX e sulle app Citrix Workspace, vedere Matrice delle funzionalità.

Distribuzione HDX Windows Media

I seguenti client sono supportati per il recupero dei contenuti sul lato client Windows Media, il reindirizzamento di Windows Media e la transcodificazione multimediale Windows Media in tempo reale: app Citrix Workspace per Windows, app Citrix Workspace per iOS e app Citrix Workspace per Linux.

Per utilizzare il recupero del contenuto sul lato client di Windows Media sui dispositivi Windows 8, impostare Citrix Multimedia Redirector come programma predefinito: in Pannello di controllo > Programmi > Programmi predefiniti > Impostare i programmi predefiniti, selezionare Citrix Multimedia Redirector e fare clic su Imposta questo programma come predefinito o Scegli i valori predefiniti per questo programma. La transcodificazione della GPU richiede una GPU NVIDIA abilitata CUDA con capacità di calcolo 1.1 o superiore; vedere https://developer.nvidia.com/cuda/cuda-gpus.

HDX 3D Pro

Il VDA per sistema operativo Windows a sessione singola rileva la presenza di hardware GPU in fase di esecuzione.

La macchina fisica o virtuale che ospita l’applicazione può utilizzare GPU Passthrough o Virtual GPU (vGPU):

  • GPU Passthrough è disponibile con:

    • Citrix XenServer
    • Nutanix AHV
    • VMware vSphere e VMware ESX, in cui è denominato vDGA (Virtual Direct Graphics Acceleration)
    • Microsoft Hyper-V in Windows Server 2016 in cui è denominato DDA (Discrete Device Assignment).
  • vGPU è disponibile con:

    • Citrix Hypervisor
    • Nutanix AHV
    • VMware vSphere

Vedere https://www.citrix.com/products/xenapp-xendesktop/hdx-3d-pro.html.

Citrix consiglia che il computer host abbia almeno 4 GB di RAM e quattro CPU virtuali con una velocità di clock di 2,3 GHz o superiore.

Unità di elaborazione grafica (GPU):

  • Per la compressione basata su CPU (inclusa la compressione senza perdite), HDX 3D Pro supporta qualsiasi scheda display sul computer host compatibile con l’applicazione fornita.
  • Per l’accelerazione grafica virtualizzata utilizzando l’API NVIDIA GRID, è possibile utilizzare HDX 3D Pro con tutte le GPU NVIDIA GRID supportate dal driver GRID 10 (vedere NVIDIA GRID). NVIDIA GRID offre una frequenza di aggiornamento elevata, con conseguente esperienza utente altamente interattiva.
  • L’accelerazione grafica virtualizzata è supportata dalla piattaforma grafica per centri dati della famiglia di processori Intel Xeon E3. Per ulteriori informazioni, vedere https://www.citrix.com/intel e https://www.intel.com/content/www/us/en/servers/data-center-graphics.html.
  • L’accelerazione grafica virtualizzata è supportata con AMD RapidFire sulle schede server AMD FirePro serie S (vedere Soluzione di virtualizzazione AMD).

Dispositivo utente:

  • HDX 3D Pro supporta tutte le risoluzioni del monitor supportate dalla GPU sul computer host. Tuttavia, per ottenere prestazioni ottimali con le specifiche minime consigliate per il dispositivo utente e la GPU, Citrix consiglia una risoluzione massima del monitor per i dispositivi utente di 1920 x 1200 pixel per le connessioni LAN e 1280 x 1024 pixel per le connessioni WAN.
  • Per i dispositivi utente, Citrix consiglia almeno 1 GB di RAM e una CPU con una velocità di clock di 1,6 GHz o superiore. L’utilizzo del codec di compressione profonda predefinito, richiesto per connessioni a bassa larghezza di banda, richiede una CPU più potente a meno che la decodifica non venga eseguita nell’hardware. Per prestazioni ottimali dei dispositivi utente , Citrix consiglia almeno 2 GB di RAM e una CPU dual-core con una velocità di clock di 3 GHz o superiore.
  • Per l’accesso a più monitor, Citrix consiglia dispositivi utente con CPU quad-core.
  • I dispositivi utente non necessitano di una GPU per accedere ai desktop o alle applicazioni fornite con HDX 3D Pro.
  • L’app Citrix Workspace deve essere installata.

Per ulteriori informazioni, vedere gli articoli su HDX 3D Pro e www.citrix.com/xenapp/3d.

Universal Print Server

Universal Print Server comprende componenti client e server. Il componente UpsClient è incluso nell’installazione VDA. Installare il componente UpsServer su ogni server di stampa in cui risiedono stampanti condivise di cui si desidera eseguire il provisioning con Citrix Universal Print Driver nelle sessioni utente.

Il componente UpsServer è supportato in:

  • Windows Server 2022
  • Windows Server 2019
  • Windows Server 2016

Requisiti:

  • Runtime di Microsoft Visual C++ 2017, x86 e x64
  • Microsoft .NET Framework 4.8 (minimo)

Per i VDA per sistema operativo multisessione, l’autenticazione utente durante le operazioni di stampa richiede che Universal Print Server venga aggiunto allo stesso dominio del VDA.

I pacchetti di componenti client e server autonomi sono disponibili anche per il download.

Per ulteriori informazioni, vedere Provisioning delle stampanti.

Altro

Sono supportati solo Citrix License Server 11.16 e versioni successive. Per ulteriori informazioni, vedere Licenze.

Quando si utilizza Citrix Provisioning (già Provisioning Services) con questa release, la versione 7.x è coperta dal ciclo di vita di XenApp e XenDesktop 7.x e dal ciclo di vita di Citrix Virtual Apps and Desktops. Per ulteriori informazioni sulla compatibilità delle versioni, vedere Matrice dei prodotti.

Per le versioni di StoreFront supportate, vedere Requisiti di sistema StoreFront.

La Console Gestione Criteri di gruppo Microsoft (GPMC) è necessaria se si memorizzano le informazioni sui criteri Citrix in Active Directory anziché nel database di configurazione del sito. Se si installa CitrixGroupPolicyManagement_x64.msi separatamente (ad esempio, su una macchina in cui non è installato un componente principale di Citrix Virtual Apps and Desktops), tale macchina deve avere installato Visual Studio 2015 runtime. Per ulteriori informazioni, vedere la documentazione Microsoft.

Se si desidera modificare gli oggetti Criteri di gruppo di dominio utilizzando GPMC, attivare la funzionalità Gestione Criteri di gruppo (in Windows Server Manager) in tutti i computer contenenti Delivery Controller.

Sono supportate più NIC.

Per impostazione predefinita, l’app Citrix Workspace per Windows non viene installata quando si installa un VDA corrente. Per ulteriori informazioni, vedere Documentazione sull’app Citrix Workspace per Windows.

Per le versioni supportate di Microsoft App-V, vedere App-V.

Per informazioni sul browser supportato per tale funzionalità, vedere Accesso alle app locali.

Questa versione di Citrix Virtual Apps and Desktops richiede almeno HDX RealTime Connector 2.9 LTSR. Per ulteriori informazioni, vedere documentazione di HDX RealTime Optimization Pack.